ANNO 1989 (Pagine in costruzione) MESE DI DICEMBRE

a1989d.JPG (13422 byte)MURO DI BERLINO - Dopo 28 anni ( 13 agosto 1961- vedi - ritorna poi con il back) il primo varco si apre nel "muro" il 9 novembre. Un milione di tedesco-orientali  per qualche ora  invadono Berlino Ovest dalla porta di Brandeburgo, un luogo simbolico. Il 22 dicembre é definitivamente sbriciolato. L'unificazione tedesca é vicina.

(approfondimento in costruzione)
vedi anche "Dietro quel muro, nulla!"!"

 

21 DICEMBRE - EMERGENZA MIGRAZIONE - Con la "legge Martelli" sull'immigrazione straniera scopriamo di avere in Italia circa 1 milione di extracomunitari (ma in Francia e Germania sono giā 4 milioni per parte).
Dagli osservatori nei prossimi anni dall' 89 al 95 l'incremento viene stimato in circa 200.000 individui ogni anno, fra regolari e abusivi. Quindi nel 2000 l'Italia ospiterā circa 2.000.000 di stranieri. 

(Viene in mente il 1913 (vedi) e il 1957 (vedi) quando il fenomeno era all'incontrario. Erano allora gli italiani che invadevano (nella prima data) i paesi d'oltreoceano, e (nella seconda) la Francia, la Germania e la Svizzera. (vedi del resto la tabella nel link "Curiositā" in questo stesso sito).

Del milione che si afferma ora essere presente in Italia (e per anni e anni si citerā sempre questo milione del 1989), si sono messi in regola con una sanatoria solo 86.000 soggetti. Di questi possiamo scoprire le loro caratteristiche: solo il 2,7% č sotto 20 anni, l' 81% ha un'etā tra i 20 e i 45 anni. Di questi il 4,8% sono laureati, che č quasi il doppio della media-laureati nella popolazione italiana (il 2,9) mentre il 24% possiedono il diploma di una scuola superiore.

27 DICEMBRE - Impressionanti e agghiaccianti sequenze in Tv dalla Romania. Catturati e giustiziati Ceausescu e la moglie.

NOTIZIE DAI TITOLI DEI GIORNALI O TV
NAZIONALI - INTERNAZIONALI - SPORTIVI

FATTI NAZIONALI (in costruzione)

FATTI INTERNAZIONALE
1 dicembre - Vaticano: il Papa riceve MIKHAIL GORBACIOV, che annuncia il prossimo ristabilimento delle relazioni diplomatiche col Vaticano, e invita il Pontefice a compiere un viaggio in Urss.
1-3 dicembre - Malta: vertice Usa-Urss tra i presidenti BUSH e GORBACIOV.
1 dicembre - Germania Est: il parlamento abolisce il ruolo guida del partito comunista (Sed), stabilito dalla costituzione.
1 dicembre - Yemen: lo Yemen del Nord e quello del Sud firmano un'intesa per la riunificazione.
3 dicembre - Germania Est: la polizia arresta per corruzione ERICH HONECKER e altri quattro dirigenti comunisti. Il Politburo e il comitato centrale del Partito Comunista si dimettono, compreso il segretario EGON KRENZ, che il 6 si dimette anche da Capo dello Stato, sostituito da MANFRED GERLACH, liberal-democratico.
3 dicembre - Cecoslovacchia: LADISLAW ADAMEC forma un governo in cui il partito comunista ha 15 dei 20 ministeri. In seguito alle proteste dell'opposizione, il 7 il governo Adamec si dimette; gli succede il riformista MARIAM CALFA, che il 1 vara un governo in cui prevalgono membri dell'opposizione e tecnici.
4 dicembre - Mosca: il vertice del Patto di Varsavia condanna l' invasione della Cecoslovacchia del 1968.
6 dicembre - Colombia: un'autobomba esplode a Bogotā, uccidendo 60 persone e ferendone 250; l' attentato é opera dei ''narcos'' per rappresaglia alle estradizioni in Usa.
7 dicembre - Cecoslovacchia: il Politburo espelle dal partito comunista MILOS JAKES e MIROSLAV STEPAN. GUSTAV HUSAK, autore della ''normalizzazione'' nel 1968, si dimette il 9 da Presidente della Repubblica, e il 13 dal comitato centrale del Pc.
8-9 dicembre - Strasburgo: vertice CEE: i dodici firmano un accordo per l'avvio dell'unitā monetaria, e una dichiarazione
politica sull'unitā tedesca.
8 dicembre - Germania Est: il congresso straordinario del Partito Comunista (Sed) riforma la propria dirigenza, abolendo Politburo e Comitato centrale, e eleggendo presidente GREGOR GYSI, avvocato.
8 dicembre - Bulgaria: il partito comunista espelle dal Comitato centrale l' ex segretario TODOR ZHIVKOV e 25 membri a lui legati, espulsi dal partito il 13. Il comitato centrale del Pc propone al Parlamento l'abrogazione del ruolo guida del partito. Dopo una serie di grandi manifestazioni, i gruppi d'opposizione danno vita all' ''unione delle forze democratiche''; l'11 é legalizzata la prima organizzazione politica non legata al Pc, ''Ecogasnost''.
9 dicembre - Cina: a Pechino arriva il consigliere Usa per la sicurezza nazionale, BRENT SCOWCROFT, con il vice-segretario di Stato LAWRENCE EAGLEBURGER; sono i primi contatti dopo Tienanmen.
9 dicembre - Israele: 2/o anniversario della rivolta palestinese (intifada) nei territori arabi occupati di Gaza e Cisgiordania; secondo fonti giornalistiche occidentali, in due anni soldati e coloni israeliani hanno ucciso 626 palestinesi, tra cui 132 bambini e ragazzi. le autoritā israeliane hanno arrestato oltre 20 mila palestinesi e ne hanno espulsi 58. I palestinesi hanno ucciso 40 israeliani, tre stranieri e 137 connazionali ritenuti collaborazionisti.
10-11 dicembre - Costarica: vertice dei presidenti del Centro America: é approvata una condanna dei guerriglieri Salvadoregni del fronte Farabundo marti, e dei ''contras'' nicaraguensi.
11 dicembre - Cecoslovacchia: é smantellata la ''cortina di ferro'' con l'Austria. Vengono messi in vendita i libri prima vietati, ed é sciolta l'associazione ''pacem in terris'' creata dal regime per controllare il clero cattolico. Il 13 é abrogata la norma che limita la libertā di religione e di manifestazione.
12 dicembre - Mosca: il congresso dei deputati respinge la proposta di discutere l'abrogazione del ruolo guida del Pc.
12 dicembre - Berlino est: il segretario di stato Usa JAMES BAKER incontra il primo ministro HANS MODROW.
13 dicembre - Sudafrica: il presidente F.W. DE KLERK incontra il leader dell' Anc, NELSON MANDELA.
14 dicembre - Cile: alle prime elezioni presidenziali libere dal 1973, vince il candidato delle opposizioni PATRICIO AYLWIN.
15 dicembre - Panama: l' Assemblea nazionale dichiara lo ''stato di guerra'' con gli Stati Uniti, e nomina il gen. NORIEGA capo del governo. il 16 é ucciso un soldato statunitense.
16 dicembre - Romania: a Timisoara, in Transilvania, la popolazione d'origine ungherese protesta contro la deportazione di un pastore luterano; i giorni successivi la protesta si allarga a tutta la popolazione, anche in altre cittā, dove sono distrutti i ritratti di CEAUSESCU; interviene la polizia con carri armati e attacchi alla baionetta. secondo fonti jugoslave restano uccise almeno 2 mila persone.
17 dicembre - Brasile: al turno di ballottaggio, FERNANDO COLLOR DE MELLO (destra) é eletto Presidente della Repubblica.
18 dicembre - Bruxelles: il ministro degli esteri dell'Urss SHEVARDNADZE firma con la Cee un trattato di cooperazione.
19 dicembre - Germania Est: il primo ministro MODROW incontra il cancelliere tedesco occidentale KOHL, acclamato dalla folla che inneggia all'unitā delle due Germanie. L'unificazione  é ormai vicina!
20 dicembre - Panama: gli Stati Uniti intervengono militarmente per destituire e catturare l' ''uomo forte'' del regime, generale MANUEL ANTONIO NORIEGA, che la magistratura americana ha incriminato per traffico di stupefacenti.
22 dicembre - GERMANIA EST - Dopo i primi varchi nei giorni di Novembre, é smatellato definitivamente il Muro di Berlino.
27 dicembre - In Romania giustiziati Ceausescu e la moglie. Trasmesse in tv le agghiaccianti sequenze delle ulrime ore. Mentre continuano le sparatorie e gli scontri nella cittā di Bucarest.

FATTI SPORTIVI (in costruzione)

FINE DICEMBRE

Torna inizio anno  ------------------  CONTINUA ANNO 1990>

CRONOLOGIA GENERALE    ALLA PAGINA PRECEDENTE