ANNO 1991 (Pagine in costruzione) MESE DI AGOSTO

DUE MONDI
vicini ma molto lontani

11.000 Albanesi ammassati al porto di Bari.

Con i precedenti sbarchi di luglio ne sono già entrati in Italia 22.000. E non sembra più finire.

Bari. Una memoria del dramma. Uomini brulicanti come mosche che scendono  da carrette del mare e introducono alle porte di casa nostra scenari mai visti.  
Per cinquant'anni  cullati nel delirio ideologico comunista, prima Staliniano, poi Maoista, poi indipendentista,  senza mai fare un passo, ora eccoli lì, dentro uno stadio!
 
Uno stadio trasformato in un lager, in una  gabbia per diecimila  - - che invocano ora sotto il sole torrido di agosto,  solo una bottiglia d'acqua e un pezzo di pane a un Paese che sta invece godendosi nelle spiagge un adorabile superfluo.  
Acqua e pane....  una miscela esplosiva. 
Da inquietarsi...ma anche non rimanere insensibili o politicamente agnostici.

Perchè potrebbe essere un esodo senza fine....

( VEDI POI ANCHE SETTEMBRE: ALBANESI IN RIVOLTA ) >

NOTIZIE DAI TITOLI DEI GIORNALI O TV
NAZIONALI - INTERNAZIONALI - SPORTIVI

FATTI NAZIONALI
1 AGOSTO - RAUL GARDINI lascia il gruppo Ferruzzi. Abbandono di tutte le cariche cedendo le quote societarie della moglie (505 miliardi)  ai fratelli Arturo, Franca e Alessandra. Unica carica la presidenza del Moro di Venezia, la barca miliardaria da regata. Pochi sono gli addetti a capire il perchè di questa decisione.

7 AGOSTO - ALBANIA e PROFUGHI- L'invasione sulle coste pugliesi e calabresi si è fatta critica. Accostano a Bari navi con migliaia di fuggiaschi. Vengono concentrati dentro il campo sportivo 10.000 profughi con carenza di alimenti e acqua sotto il sole cocente di agosto. Divampano le polemiche, e divampa anche la rivolta con scontri, barricate per tre giorni   e tentativi di fuga per disperdersi come clandestini sul territorio italiano per evitare i  bagni di sudore. - Alcuni riferiscono....
"che hanno pagato molti soldi per prendere il  mare,  
ma non per venire in questo  inferno e a subire un controesodo".

7 AGOSTO - Altre agitazioni invece nella lussuosa Versilia, dove i bagnanti sono costretti a fare a meno dei servizi di spiaggia per lo sciopero dei bagnini su tutta la costa  proprio nel clou della stagione dei bagni. E' il primo sciopero della storia nel mondo dorato vacanziero. Sui pennoni sventolano altre  Bandiere Rosse  col "vietato i bagni",   e i non bagnanti  anche per gli ombrelloni rigorosamente tenuti chiusi fanno agitazioni di massa e protestano (anche qui) ....

"che hanno pagato molti soldi per  prendere il mare, 
 ma non per venire in questo inferno, e a subire un controesodo".
 

11 AGOSTO - A Milano le fiamme sono vere, brucia il deposito centrale dei Magazzini Standa di Berlusconi. Danni per 8 miliardi di lire. Nell'inchiesta le  cause sono sconosciute e le motivazioni pure. (Ricatti, cosche mafiose, avvertimenti, pizzi, sgarri?)

14 AGOSTO - Si conclude con un ponte aereo il rimpatrio degli albanesi. Vola anche COSSIGA a Tirana. Mentre il governo si impegna con altri ponti aerei alimentari, vari piani di soccorso, e aiuti per 150 miliardi di lire.- Ma gli albanesi ricacciati non ci stanno "Ritorneremo un'altra volta, e se necessario anche dieci volte". Nei prossimi anni qualcuno, anzi molti, manterranno la promessa.

18 AGOSTO - CRISI PROFUGHI - Un censimento dei dislocati in 13 regioni danno 1300 profughi secondo la polizia, alcuni parlano di 2000. Ma in un blitz a sorpresa  (solo) in alcuni alberghi d'Italia portano allo scoperta che vi sono alloggiati  circa 3000 rifugiati di cui molti militari disertori. Fogli di via per tutti. Ma le coste in pieno boom turistico, con decine di migliaia di barche  sono un colabrodo.  Molti vacanzieri ne hanno approfittato per improvvisarsi "traghettatori" pagati profumatamente e rifarsi così delle spese delle vacanze. (poi qualcuno senza scrupoli, ha visto il business e si é messo a fare questo mestiere).

28 AGOSTO - Non diminuita la pressione degli albanesi, scoppia l'emergenza Jugoslava con il territorio ormai in fiamme. Dai valichi e dal mare grande afflusso di croati in fuga. Centinaia ad Ancona, migliaia a Pescara, e altri  non quantificati nei piccoli centri adriatici. Molti anche con regolare biglietto sulle navi traghetto, con documenti e fondi, e che poi non fanno più ritorno al loro Paese. Numerosi gli ingressi al confine goriziano e triestino dove i controlli sono quasi inesistenti.

29 AGOSTO - Impressione per l'uccisione dell'imprenditore LIBERO GRASSI, che aveva, ribellandosi, sfidato pubblicamente gli esattori delle estorsioni fatte alla sua azienda. Le varie interviste e la notorietà del suo gesto hanno provocato e accelerato  la sua eliminazione. Grassi é il 59° imprenditore fatto uccidere per essersi ribellato al "pizzo".

FATTI SPORTIVI
24 - Ai Mondiali di Tokyo oro per la 20 chilometri marcia per MAURIZIO DAMILANO.
25 - GIANNI BUGNO, 27 anni,  a Stoccarda conquista in volata il mondiale di ciclismo su strada.
25 I fratelli ABBAGNALE  sono anche loro mondiali di canotaggio "due con"
25 - Altro campione del mondo LORIS CAPIROSSI, 18 anni , di motociclismo classe 125, su Honda.
25 - Gli fa compagnia LUCA CADALORA che conquista il titolo nella classe  250
25 - Mondiale anche di Canoa con l'azzurra JOSETA IDEM sulla distanza dei 5000 m.
25 - CARL LEWIS a Tokyo  mondiale dei cento metri battendo il record del mondo con 9"86
30 - Sempre a Tokyo MIKE POWELL, 27 anni, frantuma il salto in lungo che resisteva da 23 anni. Il suo balzo, nuovo  record,  è ora 8,95. Prossimo traguardo i 9 metri.

FINE AGOSTO - PROSEGUI CON SETTEMBRE > >

PAGINA INIZIALE DELL'ANNO

ALLA PAGINA PRECEDENTE