HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
DA 1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

  ANNO 1995 (Pag. in costr.ne)

Scoperte/scienza
(in costr.)

Cultura/Costume

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

LUG

AGO

SET

OTT

NOV

DIC

  (Pagine in costruzione)       CONTINUA ANNO 1996 >

23 APRILE
ELEZIONI AMMINISTRATIVE
43 milioni di italiani al voto.

Viene dalle urne il vero ribaltone!

Ovvero le
 ELEZIONI delle "BEFFE"

Prima vince (ma solo con i sondaggi) il Polo della Libertà, o così sembra. Poi, finito il vero spoglio delle schede, la vittoria viene assegnata al centrosinistra. E' un cambiamento radicale, rispetto alle previsioni e ai risultati delle elezioni politiche precedenti.

Clamorosamente smentite le previsioni elettorali di queste elezioni, cui si aggiunge fino all'ultimo minuto anche l'ultima beffa con la disfatta degli exit pool.
Alla chiusura delle urne gli exit pool assegnavano il successo al Polo della Libertà e a Forza Italia,  con 8 regioni contro 7. Dunque festa fino all'alba.

Poi al mattino del 24 aprile, al termine dello spoglio delle schede, arriva il contrordine e la sorpresa: con il "cappuccino delle beffe". Il risultato finale é l'inverso, con 9 a 6. 

Nella maggioranza delle regioni in cui si é votato ha vinto il blocco di Centro-sinistra con - esclusa la Lega che ottiene il 6,4 per cento-  il 48,6 per cento dei consensi contro il Centro-destra che si ferma al 40,7.
Preoccupanti le oltre 3 milioni di schede nulle o bianche.

Il primo partito, come numero di suffragi, é il PDS con il 24,9 per cento, mentre Forza Italia, che ottiene il 22,4 per cento dei voti, é il secondo.
Dopo aver esultato il Centro destra nella notte con champagne per la presunta vittoria, al mattino il Centro sinistra brinda col cappuccino, ma con lo spoglio reale che "regala" a loro la vittoria.

Il Polo contesta il risultato denunciando gravi irregolarità negli scrutini in tutte le regioni.
Invece la vittoria del centrosinistra viene confermata anche dopo il controllo di verifica.
Poi verranno le elezioni politiche. E la sinistra bissa il successo.

Baget Bozzo non aveva capito nulla (vedi le sue affermazioni nel 1994) e Pilo, il "mago" dei sondaggi con le sue previsioni non ne ha imbroccata una.

PAGINA INIZIALE DELL'ANNO

CRONOLOGIA GENERALE    ALLA PAGINA PRECEDENTE