HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

(pagine in continuo sviluppo  (sono graditi altri contributi o rettifiche)

vedi anche dello stesso periodo "RIASSUNTI STORIA D'ITALIA"

ANNO 1590


*** Il 27 AGOSTO muore papa SISTO V. Il 15 settembre viene eletto URBANO VII, ma dopo pochi giorni, il 27 settembre muore.
Gli succede il 5 dicembre Nicola Sfondrati col nome di papa  GREGORIO XIV (ma avrà vita breve anche lui: 9 mesi).

*** FRANCIA - Dopo gli avvenimenti dello scorso anno (sconfitta della Lega) i cattolici proclamano re di Francia il Cardinale CARLO di BORBONE, col nome di CARLO X, in contrapposizione a Enrico IV, che reagendo subito, in marzo  marcia prima su Ivry, poi proseguendo in maggio mette in stato d'assedio Parigi. Ma non sono rimasti a guardare gli spagnoli; con un esercito guidato dal duca di Parma, scendendo dai Paesi Bassi, Enrico IV è costretto a ritirarsi, anche perché un altro contingente di cattolici spagnoli sono sbarcati in Bretagna.
Durante questi fatti e l'assedio di Parigi muore  il neo Re Carlo di Borbone.

*** Ad approfittare di questa guerra civile in Francia, è nuovamente CARLO EMANUELE di Savoia.
Proprio mentre assediati e assedianti si disputavano Parigi, in giugno invade la Provenza. Una spedizione però fallita per il pronto intervento dell'ugonotto maresciallo Lesdiguieres; il Savoia deve ritornare sui suoi passi abbandonando l'impresa, fallita come quella tentata nel cantone svizzero di Ginevra. Gli è andata meglio a Saluzzo portata via a francesi, sempre mentre i francesi erano in difficoltà nella zona "bollente" del paese oltre omicidi e assassinii.

***GALILEO GALILEI pubblica de motu con una descrizione dei moti celesti, dove osa confutare la teoria dinamica e la legge del moto di Aristotele, mentre GIORDANO BRUNO pubblica De minimo opera in cui si dimostra avversario delle religioni positive, cui riconosceva solo valore educativo. Sostenne l'infinità dell'universo e l'autonomia della ragione.
Entrambi finiscono davanti al tribunale dell'inquisizione di Venezia e mentre Galileo ne viene fuori abiurando, Bruno il ribelle frate domenicano, dopo un lungo processo verrà condannato e arso vivo a Roma.

*** LIPPERSHEY brevetta il telescopio, mentre RAMELLI descrive in un libro 109 macchine utili alle varie produzione e ai vari impieghi .

ANNO 1591



*** Il 16 ottobre muore papa Gregorio XIV. Gli succede nello stesso mese, il 29, Antonio Facchinetti, col nome di Papa INNOCENZO IX. Vita brevissima anche la sua; dopo due mesi, il 30 dicembre, muore.

In questi brevi pontificati (5 in due anni, mentre la questione cattolica-ugonotti diventava sempre più complessa e drammatica, i vescovi francesi, nonostante la scomunica che Gregorio aveva pronunciata contro l'usurpatore ENRICO IV, si riuniscono in settembre a Rouen  e riconoscono come legittimo re di Francia, Enrico IV.

Ma la miccia si era ormai accesa; Gli Inglesi correndo in aiuto a Enrico IV, seguitano a far sbarcare in Francia altre truppe per combattere i cattolici; il Re di Spagna Filippo II è costretto a inviare truppe in Aragona per domare dei nobili ribelli; e nello stesso tempo con una flotta navale manda a sconfiggere gli inglesi nella Azzorre.


***
GALILEI enuncia le leggi della caduta dei gravi; Lo scienziato tiene lezioni di fisica all'Università di Padova. Il prossimo anno è nominato professore di matematica.

*** ELLA PORTA termina la cupola di SAN PIETRO iniziata e progettata da Michelangelo, che però l'artista non concepì affatto quella che poi realizzata.

*** GIOVANNI DA PONTE ricostruisce a Venezia in laterizio il PONTE RIALTO dopo che il precedente ponte in legno era crollato perché marcio.

 

ANNO 1592



*** Primo atto dell'anno l'elezione del nuovo papa che avviene dopo un mese dalla morte di Innocenzo IX. Sale sul soglio il 30 gennaio Ippolito Aldobrandini col nome di CLEMENTE VIII.

La lotta in Francia prosegue fra cattolici e ugonotti. Il duca di Parma, questa volta unito al duca ALESSANDRO FARNESE,  tenta un'altra volta l'intera occupazione dei Paesi Bassi ostacolando l'unione delle province riunite in una federazione che loro stesse hanno voluto.
Ma Alessandro muore in combattimento. Gli succede il figli Ranuccio. 
Ne approfitta Filippo II di Spagna per affidare il governatorato all'arciduca ERNESTO D'ASBURGO.
Nello stesso periodo l'imperatore Rodolfo II, nomina suo fratello MATTIA governatore dell'Ungheria, e subito dopo luogotenente dell'Austria.

*** SVEZIA - Il 23 novembre muore re Giovanni II. lasciando il trono a SIGISMONDO III VASA, già re di Polonia e qui risiede; il governo della Svezia è affidato a reggenti, tra i quali predomina lo zio CARLO VASA. Nel 1599 Sigismondo verra deposto dalla dieta svedese per via delle sue simpatie cattoliche. Al suo posto, il 20 marzo del 1604, verrà eletto re di Svezia il duca Carlo di Sodermannland, zio di sigismondo, con il nome di Carlo IX. Resterà sul trono  fino al 30 ottobre 1611, giorno della sua morte. Come successore e con il consenso della Dieta svedese viene nominato Gustavo II. Il re che porterà in breve tempo la monarchia svedese ai vertici europei, fino a diventare una delle protagoniste nella "guerra dei Trent'anni".

*** Viene pubblicata la prima opera di SHAKESPEARE, venus and adonis un poema erotico mitologico.
*** A Roma TORQUATO TASSO pubblica la Gerusalemme conquistata. Subito dopo compaiono anche le Rime.  Il più famoso canzoniere del '500.


ANNO 1593



***  In Francia a Parigi, dopo la svolta fatta dai vescovi che hanno legittimato re di Francia ENRICO IV, si riuniscono gli Stati Generali respingendo le pretese spagnole di successione al trono di Isabella di Spagna.
Ma nello stesso tempo (come se non bastasse la guerra civile di religione)  i cattolici si dividono in due fazioni; una -che ha legittimato Enrico (ugonotto) si contrappone l'altra che vuole invece sul trono il giovane duca di GUISA  (cattolico).

Ne approfitta ENRICO IV; trovando la soluzione migliore per accontentare entrambi.  Il 23 luglio nella cattedrale di Saint Denise, il Borbone si converte al cattolicesimo. Mette così fine a quella lunga guerra civile, di religione e dinastica, che ormai da trent'anni  sta insanguinando la Francia.
Un passo che in Inghilterra -dopo gli aiuti che gli sono stati dati per combattere i cattolici e la Spagna- da Elisabetta, viene accolto come un "tradimento". Inizia con il Borbone un continuo gioco di menzogne, lancia accuse, ma se vuole rassicurarsi a non avere più conflitti con la Spagna, è costretta  a fare con lui delle alleanze difensive e offensive, lasciando da parte i sentimenti religiosi. 

Ma identici problemi di intolleranza nascono dentro gli stessi protestanti anglicani, anche questi spaccati in due fazioni. 
I seguaci di una, rispetto all'altra corrente, sono protestanti intransigenti, puritani, molto influenzati dal calvinismo, fino a fondare già dal 1580 (con Robert Browne) una chiesa separatista, che non vuole un sistema episcopale mutuato da quello cattolico, e contesta alcune dottrine anch'esse trasferite nella nuova chiesa inglese. Hanno così iniziato a diventare intolleranti; e tale dissidenza investe ormai l'ordine pubblico. Il Parlamento ne è coinvolto ed emette delle severe leggi repressive. A pagare per primo come monito per tutti i sui seguiaci, è il principale esponente dei ribelli: HENRY BARROW, che finisce sul patibolo.

*** Un botanico veneto P. ALPINI, durante una sua pemanenza al Cairo, in Egitto, osservando le palme scopre che le piante hanno un sesso. Della sua scoperta al suo rientro non solo i popolani ma anche gli scienziati ridono a crepapelle e lo prendono per pazzo. Non viene neppure perseguitato dall'inquisizione tanto é ridicola la panzana che racconta.
Ma le sue osservazioni saranno poi molto utili al botanico Linneo, nel 1735 (150 anni dopo) per la sua grande opera di classificazione delle piante.


ANNO 1594



*** Dopo l'avvenuta conversione di Enrico IV, il 27 febbraio a Chartres il Borbone è solennemente  incoronato Re di Francia. Il successivo 22 marzo il neo eletto entra pomposamente a Parigi.
La Lega cattolica, lo abbiamo già letto, si era divisa in due fazioni, osteggiando Enrico, ma il Borbone con questi pochi dissidenti ha usato un ottimo rimedio per sottometterli, versando loro denaro, promettendo privilegi, insomma corrompendoli.
Alcuni gruppi però resistevano ancora alle allettanti promesse di regalie, ma in questo caso, per distruggere Laon località rifugio di questi dissidenti, Enrico IV impiega l'esercito distruggendo la loro ultima roccaforte.
Stessa sorte per gli ultimi dissidenti in Bretagna; qui aiutati dagli inglesi (pur essendo ora divisi come religione) entrambi la liberano dalle truppe spagnole.
Altra insofferenza; oltre gli stessi cattolici, sono messi al bando anche i gesuiti.

*** Nell'Impero, dopo che sono scoppiate lo scorso anno le prime ostilità  fra l'Ungheria e i Turchi, l'imperatore RODOLFO, aveva richiesto inutilmente alla dieta a Ratisbona un aiuto dagli Stati Tedeschi. Quest'anno la guerra (che continuerà poi per altri 12 anni) si è fatta ancora più aggressiva coinvolgendo altri territori strategici. In una nuova dieta sempre a Ratisbona tenutasi a maggio, finalmente l'Imperatore (ma solo da alcuni) ottiene più ascolto e anche quindi gli aiuti necessari per fermare i turchi.

Ma anche qui in Germania, la politica imperiale non è gradita da alcuni principi protestanti capeggiati da FEDERICO IV  principe del Palatinato, che promuove una riunione antimperialista a Heilbronn.


*** Un teologo inglese inventa un nuovo sistema di calcolo matematico: i LOGARITMI che utilizza subito KEPLERO nel suo studio matematico sulle orbite dei pianeti (impossibili calcolarle con i sistemi fino allora impiegati).

ANNO 1595



*** Il 17 gennaio ENRICO IV di Francia dichiara guerra alla Spagna. Il 5 giugno coglie una importante vittoria a Fointaine, riconquistando i territori borgognoni in mano spagnola.

***L'incoronazione di ENRICO IV a re di Francia, lo scorso anno era avvenuta solenne ed era stata anche appoggiata e benedetta dai vescovi cattolici; ma lo avevano fatto opponendosi alla scomunica che papa Gregorio aveva pronunciata nel '90. Solo quest'anno con sul soglio Clemente VIII, la politica francese si riavvicina al papato (che è ora improvvisamente in chiave antispagnola) quando il papa revoca la scomunica, assolve Enrico e lo riconosce come re.

E come re repressivo degli stessi cattolici dissidenti, Enrico IV mette fine alla guerra della Lega cattolica francese, sconfiggendo l'ultimo principale esponente di questa fazione a lui ostile, il duca di Mayenne.

INGHILTERRA - La guerra con gli spagnoli continua ma è l’ora della riscossa: quattro galeoni si dirigono verso la costa della Cornovaglia, bruciano il porto di Penzance, rapinano quel poco che c'è da rapinare, e se ne vanno. È solo un avvertimento ma sufficiente perché gli inglesi si spaventino ed Elisabetta si accorga che, dopotutto, le coste non sono inviolabili. In fretta Drake e Hawkins salpano per una delle loro tante spedizioni punitive, che stavolta si concluderà tragicamente per entrambi.
Ma la regina riconsidera l'eventualità di rispondere per le rime. Del resto il raccolto è misero, c'é una crisi economica senza precedenti, e alle porte c'é una Spagna sempre più inferocita. 
La soluzione per uscire da questi gravi problemi è una sola:  riarmarsi e proteggere il Paese anche attaccando e non solo difendendosi.

F. VENANZIO pubblica machinae novae; vi appaiono ingegnose macchine: come il primo ponte sospeso sostenuto da catene metalliche, le molle ammortizzatrici e gli elevatori per i grossi carichi

 CONTINUA ANNO 1596 >