HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

(pagine in continuo sviluppo  (sono graditi altri contributi o rettifiche)

vedi anche dello stesso periodo "RIASSUNTI STORIA D'ITALIA"

ANNO 1603

*** LA MORTE DI ELISABETTA I 

***  INGHILTERRA - Il 23 marzo muore la regina ELISABETTA. 
(
qui la SUA BIOGRAFIA).

Muore così la prima regina protestante d’Inghilterra, la donna che ha portato con devozione e astuzia la propria patria alle porte del XVII secolo, di cui ne è stata in anticipo una delle protagoniste; ma con lei finì anche un epoca. (nei prossimi 85 anni l'Inghilterra sarà sempre in una grave crisi; vi metterà quasi termine anticipando esattamente di 100 anni la Rivoluzione Francese, decapitando il re).

 Elisabetta lascia il trono a GIACOMO VI, figlio di Maria Stuart,  già re di Scozia. Per la prima volta i tre regni di Scozia, Inghilterra e Irlanda si trovano riuniti sotto un'unica corona. (e sarà uno dei motivi di contrasto nelle successive successioni).

Appena salito sul trono ne approfittano 800 ministri del clero firmando una "petizione millenaria" chiedendo al re una riforma della chiesa anglicana.
Giacomo deve però guardarsi anche dai nemici politici; e fra questi un altro ex favorito di Elisabetta, il grande navigatore Raleigh; viene scoperto di aver organizzato una cospirazione ai danni del nuovo re. Processato e riconosciuto colpevole passerà il resto della sua vita in carcere.

Migliore sorte per il capo ribelle Irlandese Tyrone: sottomessosi alla nuova corona, oltre che ricevere lui la grazia, a tutta la popolazione irlandesi viene concessa un'amnistia.

*** Mentre perdono parecchi territori gli Spagnoli e i Portoghesi, la politica coloniale di Francia e Inghilterra ha una accelerazione. Gli Inglesi si stabiliscono in Oriente nell'Isola di Giava, mentre i Francesi  stanno effettuando i primi tentativi di insediarsi in Canadà, il prossimo anno nelle Antille e nella Guayana (Cayenna). I Russi non stanno a guardare, anche loro si espandono in Siberia raggiungendo i territori del fiume Jenisei dove vi fondano la città omonima. 


ARCANGELA TARABOTTI, forse è la prima autorevole femminista della storia. Pubblica l'opera Gli hommini, vi sostiene che "le donne sono sempre state impedite dall'ommini all'accesso delli strumenti del sapere"

 CONTINUA ANNO 1604 >