HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

vedi stesso periodo "RIASSUNTI STORIA D'ITALIA"

ANNO 1645

*** DECLINO DELLA SERENISSIMA
*** LA PACE DI WESTFALIA
*** CINA - TERMINA LA DINASTIA MING - ASCESA DEI CH'ING


*** ITALIA - Una nuova offensiva dei Turchi contro la Repubblica di Venezia. Guidati dal sultano Ibrahin I, iniziano ad occupare come testa di ponte una delle più importanti isole veneziane: Creta.
La nuova guerra scoppia per via di alcuni interessi commerciali nel Mar Egeo. Questo conflitto durerà oltre vent'anni, fino al 1669, quando al termine di un lungo assedio i Turchi conquisteranno l'isola di dopo averla messa sotto assedio. La difesa veneziana affidata a Francesco Morosini cederà e si arrenderà dopo una resistenza così ardimentosa che il gran visir ottomano Kopruln concederà ai superstiti gli onori militari per il valore dimostrato.
Questa sconfitta della Serenissima dà inizio al declino politico e commerciale di Venezia che d'ora in avanti perderà progressivamente il proprio ruolo internazionale.
Ma già in questo periodo, la guerra con i turchi pesa sulle casse vuote della Serenissima. E' costretta infatti a vendere per oltre centomila ducati, beni comunali e titoli nobiliari agli arricchiti mercanti per poter far fronte alle spese militari.

*** INGHILTERRA - Spiragli di pace con Carlo I e i suoi realisti nella lunga guerra civile non ce ne sono, la volontà dei parlamentari di trattare è stata un'altra volta messa a tacere nei vari tentativi di negoziati di pace avanzati a Uxbridge. Con le nuove ordinanze parlamentare ci si prepara dunque alla guerra definitiva; ma questa volta molto bene organizzati. A prendere le redini della situazione è Cromwell, lui a creare un nuovo modello di esercito, con la compatibilità delle cariche, dei soldati che devono essere convinti di combattere per una causa giusta, e sarà proprio lui a creare quel tipo di reparto che prenderà il suo nome "cavalleria cromwelliana", i ronsides. 
Già a giugno le truppe rivoluzionari partono all'attacco cogliendo decisive vittorie a Naseby, poi a settembre ottengono la resa di Bristol e del principe Rupert a capo dei realisti, poi proseguono e a fine anno s'impossessano di alcune roccaforti a Winchester e a Basing House.
Intanto a Londra uno dei principali responsabile dell'assolutismo della corona, l'arcivescovo Laud viene condannato e mandato sul patibolo; ma sono già in molti che vorrebbero ora vederci su quel ceppo dove rotolano le teste, lo stesso Re Carlo I d'Inghilterra. Sangue chiama sangue, e la rivoluzione non ha più dei limiti razionali.
Nelle stesse file dell'esercito si diffonde un movimento detto dei Livellatori, guidati da Lord Overton e da Walwyn, in difesa della libertà di coscienza, con maggiori rivendicazioni politiche  democratiche.

*** GERMANIA - GUERRA DEI TRENT'ANNI - PACE DI WESTFALIA - Il 1 giugno si aprono formalmente le trattative di pace. (VEDI POI 1648)
I negoziati  tra Olanda, Spagna, Impero  iniziano quest'anno nella città di Osnabruck, quelli della Francia e Svezia con l' Impero  a Munster. Si concluderanno con una serie di trattati; il primo tra Olanda e Spagna; il secondo tra Francia e Impero; il terzo tra Svezia e Impero.
La Spagna riconosce l'indipendenza delle Province Unite. La Francia ottiene i vescovati di Metz, Toul e Verdun, parte dell'Alsazia e alcune piazzeforti.
La Svezia rimane padrona della Pomerania occidentale e della provincia di Halland riconfermando il suo dominio sul Baltico. I vescovati di Magdeburgo, Minden e Halberstadt vengono invece assegnati a Federico Guglielmo, elettore del Brandemburgo ponendo così le basi per la futura ascesa del Brandemburgo-Prussia al rango di potenza mondiale.
Ma la guerra dei Trent'anni lascerà  tutti i Paesi in una situazione economica, sociale, religiosa e finanziaria disastrosa. Verrà ricordata nella storia d'Europa come un'epoca di violenza e di orrore.

*** RUSSIA - Muore lo zar Michele Federovic Romanov, gli succede sul trono imperiale il figlio ALESSIO. Regnerà più di trent'anni sottraendo nel 1657 l'Ucraina alla Polonia, estendendo i suoi domini alla Siberia orientale e alla regione dell'Amur.

*** CINA - Termina la dinastia dei Ming. Inizia quella dei Ch'ing. La rivolta cominciata lo scorso anno guidata dal ribelle Li Tzu-cheng dopo aver posto in assedio Pechino riesce ad espugnarla. L'ultimo imperatore Ch'ung-chen piuttosto di cadere nelle sue mani si suicida impiccandosi.
C'è però pronta una immediata reazione all'anarchia ribelle, del generale cinese Wu-San-kuei che si allea con i Manciù riesce a cacciare da Pechino il rivoluzionario, e costituisce un nuovo governo, mettendo sul trono imperiale Shun-chih, dei manciù che diventa cosi il primo imperatore della dinastia dei Ch'ing. Quest'anno cade anche la città di Nanchino. 
Fra le cose bizzarre che vengono con un editto imperiale imposte dai manciù ai cinesi, c'è l'obbligo di acconciarsi i capelli con il caratteristico "codino".


P.A. SOCCINI stampa il 1° periodico settimanale in Italia, patrocinato dalla duchessa di Savoia; Successi del mondo.

*** G. LORENZO BERNINI scolpisce l' Estasi di S. Teresa per la Cappella Cornaro in S. Maria vittoria a Roma - VELASQUEZ opera in Italia

***
SEVERINO pubblica "Zoologia democritea"; afferma "bisogna studiare bene gli animali per comprendere meglio gli uomini"

((Wiener pur essendo il padre della cibernetica nel 1960 dirà quasi le stesse cose: "anche se alcuni potenti si arrogano il diritto di conoscere gli uomini e li considerano formiche: costoro non conoscono nè gli uomini né le formiche!"))
Severino ha dunque affermato una verità, ma è considerato solo un pazzo e un po' anche estroso

 CONTINUA ANNO 1646 >