HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

(pagine in continuo sviluppo  (sono graditi altri contributi o rettifiche)

vedi stesso periodo "RIASSUNTI STORIA D'ITALIA"

ANNO 1715

*** MUORE LUIGI XIV


*** FRANCIA - Il 1° settembre muore LUIGI XIV re di Francia; gli succede re LUIGI XV (5 anni).
Il regno di Luigi XIV, durato 72 anni, di cui 54 vissuti come re assolutista, è uno dei più lunghi che la storia moderna ricordi. 
Di lui abbiamo scritto molto in questi anni, ma appena possibile amplieremo il discorso su questo singolare personaggio, che ha dato vita e ha rappresentato l'inizio di un epoca per la Francia e per l'Europa, ma che ha nello stesso tempo - lui personalmente-  chiuso quest'epoca.
La sua dipartita avviene in un periodo critico per la Francia; e forse proprio per questo mentre lui moriva nella sua "dorata" di Versailles, sulle sponde della (ormai lontanissima) Senna, i caffè, i teatri erano pieni, e in molti luoghi della Francia accesero i fuochi purificatori.

Fu un malinconico tramonto. Ma alla fine della guerra, Luigi XIV assai innanzi con gli anni (76), s'avvide quanto fosse ingrato il suo mestiere di re; al nipote Filippo salito infine sul trono di Spagna gli disse "Se avete creduto che fosse molto facile e piacevole fare il re, vi siete ingannato di molto". Il giusto compenso anche se dava soddisfazione alla Francia, dopo i gravi sacrifici sostenuti dalla stessa per tanti anni (14) in una guerra rovinosa, l'animo del vecchio re non riusciva più a riaprirsi alla speranza; e oltre ai dolorosi lutti di famiglia (moglie e Delfino) che lo avevano già contristato, subito dopo il trattato di Rastadt, venne aggiungersi la malattia, tanta malinconia e oscuri presagi.
La forte fibra resistette per mesi, poi la domenica del 25 agosto di quest'anno 1715, festa di San Luigi, le condizioni fisiche si fecero preoccupanti, i medici non ne fecero mistero e gli consigliarono di non attendere a ricevere i sacramenti. Il giorno dopo ebbe una ripresa e chiese di portagli il nipote Luigi XV; lo fece accostare e gli disse queste parole: "...voi sarete fra poco un gran re: non imitatemi nella passione che ho avuto nelle  grandi costruzioni, né in quella per la guerra; cercate invece di star in pace coi vostri vicini...[  ] seguite sempre i buoni consigli e cercate di alleviare i vostri popoli, cosa che per mia disgrazia io non ho potuto fare. Vi do la mia benedizione con tutto il cuore".
Il venerdì 30 agosto ebbe una giornata travagliata,  il 31 con il cervello annebbiato con brevi istanti di conoscenza, nella notte entrò in agonia, che alle 8 e un quarto del mattino del 1° settembre  finì.
Tre giorni dopo avrebbe compiuto 77 anni, settantadueismo anno di regno. 

Sul trono di Francia, sale il nipote,  LUIGI XV, figlio di Luigi duca di Borgogna e di Maria Adelaide di Savoia,  ancora minorenne (5 anni);  per questo motivo la reggenza viene affidata a Filippo, duca di Orleans, che dopo la sua morte, nel 1723, nonostante la ancora giovane età (13 anni) Luigi  viene proclamato Re di Francia, con il potere affidato a Luigi di Borbone, fino al 1726, poi al cardinale Fleury  
Il regno di Luigi XV durerà fino al 1774, anno della sua morte.

 CONTINUA ANNO 1716 >