SCHEDE BIOGRAFICHE
PERSONAGGI
BENEDETTO CAIROLI

(vedi i fatti in "RIASSUNTI" in "STORIA D'ITALIA")

Patriota e uomo politico, nato a Pavia il 28 gennaio 1825, morto a Capodimonte (Napoli) l’8 agosto 1889. 

In gioventù fu ardente neo-guelfo e nel marzo del 1848 corse a combattere la prima guerra dell’indipendenza fra i volontari pavesi, nella fiducia che Pio IX e Carlo Alberto avrebbero data la libertà a tutte le province italiane. Terminata la campagna, tornò in famiglia, della quale alla morte del padre (1849) prese le redini come maggiore dei fratelli.

Fece parte del comitato che dal Piemonte cooperò al moto mazziniano scoppiato a Milano il 6 febbraio 1853, subito represso dagli austriaci. Nel 1861 fu eletto deputato e partecipò attivamente alle discussioni parlamentari sedendo sui banchi della Sinistra e schierandosi con quanti volevano affrettare la liberazione di Roma e del Veneto. 

Fu presidente del Consiglio nel 1878 e dal 1879 al 1881, ma fu rimproverato di aver seguito una politica estera, che fu detta delle "mani nette", assai lesiva degli interessi dell’Italia, specialmente nei riguardi della Francia. 

Quando divenne noto il trattato del 12 maggio 1881 con cui si riconosceva il protettorato della Francia su Tunisi, fu tanto il clamore che si alzò nei circoli politici italiani che Cairoli si dimise e si ritirò a vita privata.

 


ALLA PAGINA PRECEDENTE

CRONOLOGIA GENERALE  *  STAB. PERIODI STORICI E TEMATICI

 Invitiamo i lettori (STUDENTI, PROFESSORI, SCRITTORI, GIORNALISTI E APPASSIONATI DI LETTERE E ARTI)
ad arricchire questa galleria di personaggi o ampliare con altre notizie quelli che ci sono già.

Francomputer E-mail: cronologia@cronologia.it