Scuola d'Atene


350 a. C. 2.350 anni fa circa

ARISTOTELE REALIZZA IL PRIMO COMPLETO SISTEMA DI LOGICA; QUELLA SCIENZA CHE RICERCA COME SI DEVE PENSARE E RAGIONARE SE NON SI VUOLE CADERE IN ERRORE NELLE VALUTAZIONI DI GIUDIZIO. L'INVITO E' QUELLO DI  ESERCITARE SEMPRE UN POTERE CRITICO.

(DURANTE IL MEDIOEVO, LA FEDE RIMASE FERMA E INCROLLABILE, DOVREMO ASPETTARE T. D' AQUINO PER POTER CONCILIARE IL DOGMATISMO CRISTIANO CON IL PENSIERO LOGICO (non dogmatico) ARISTOTELICO, MOLTO SPESSO SOLO ADATTATO A CIO' CHE CONVENIVA)

349 a. C. 2349 anni fa circa

NELL'AREA PADANA (Cisalpina) SI CONSOLIDA L'ESPANSIONE ETRUSCA, MA SONO IN ARRIVO NUMEROSI GRUPPI DI CELTI CHE SI SPINGONO VERSO L'EMILIA, UNA LORO TRIBU', LA Boi, FONDA LA CITTA' DI BOINONIA, (BOLOGNA)

349 a. C. 2349 anni fa circa

IN ITALIA PROPRIO DAI CELTI IN MOVIMENTO DAI BALCANI E IN CONTATTO CON SCITI E PERSIANI INTRODUCONO NEI CAMPI PER I RACCOLTI LA PRIMA FALCE CURVATA E BILANCIATA IN FERRO  AL POSTO DI UNA SPECIE DI FALCETTO (all'incirca come quella attuale, più piccola e senza l'asta di prolunga; questa arriverà solo dopo le crociate, dalla Siria) 

348 a. C. 2348 anni fa circa

(altri 347) MUORE AD ATENE PLATONE MENTRE SI ACCINGE A FINIRE LE "LEGGI", UNA REVISIONE CRITICA DI LA REPUBBLICA. ENTRAMBE DIVENTANO LA SUMMA DEL FILOSOFO.

346 a. C. 2346 anni fa circa

FILIPPO DI MACEDONIA REGOLA I RAPPORTI CON UNA PACE (di Filocrate) CON GLI ATENIESI. NE CONQUISTA COSI' LA FIDUCIA CHE VEDONO ORA IN LUI UN POTENTE ALLEATO PER LIBERARSI DEI NEMICI PERSIANI

344 a. C. 2344 anni fa circa

FRA TANTI PRO-FILIPPO, SI LEVA UNA VOCE INVECE CONTRARIA ALLE MIRE ESPANSIONISTICHE IN GRECIA DI QUESTO RE MACEDONE, ED E' QUELLA DI DEMOSTENE CON LA SUA seconda Filippica

343 a. C. 2343 anni fa circa

INVITATI DAI CAPUANI A LIBERARLI DAI SANNITI, I ROMANI PUR AVENDO DA TEMPO FIRMATO UNA PACE QUARANTENNALE CON QUESTI, SI SCATENANO IN UNA GUERRA CHE SI CONCLUDE CON UNA VITTORIA TOTALEI (battaglia di M. Gaura)
NEL 341 TERMINA LA GUERRA SANNITICA CON ROMA CHE DOMINA TUTTA LA CAMPANIA SETTENTRIONALE.
NEL 340 CAMPANIA E LATINI SI ALLEANO CONTRO ROMA. "GUERRA LTINA (340-338).
LATRADIZIONE CELEBRA L'EROISMO DI MANLIO TORQUATO E DECIO MURE.

342 a. C. 2342 anni fa circa

ARISTOTELE DOPO AVER SOGGIORNATO A MITILENE E A LESBO, SCRIVE LE SUE PIU' IMPORTANTI OPERE DI BIOLOGIA E ZOOLOGIA - CHIAMATO POI DA FILIPPO DIVENTA A PELLA PRECETTORE DI SUO FIGLIO ALESSANDRO MAGNO

340 a. C. 2340 anni fa circa

EPICURO NASCE A SAMO, FONDERA' AD ATENE LA SUA SCUOLA; PERSEGUIMENTO DELLA FELICITA' INDIVIDUALE DELL' UOMO INTESA COME UNA SERENITA' INTERIORE, SENZA ECCESSI D'AMBIZIONE

LA FILOSOFIA DI EPICURO BOLLATA SEMPRE COME EMPIA, PERCHE' EDONISTICA.(il piacere) ERA MIRATA INVECE (senza rinunciare a nulla) A UN USO EQUILIBRATO E RAGIONEVOLE DEI PROPRI "BENI"

340 a. C. 2340 anni fa circa

NELLO STESSO PERIODO IN CINA (farà scuola) WEI WANG ESPONE UNA RIGIDA POLITICA LEGISTA, SISTEMI DI LEGGI IN OPPOSIZIONE A QUEL PRINCIPIO DI MASSIMA LIBERTA' LASCIATA ALL'UOMO TAOISTA

339 a. C. 2339 anni fa circa

DOPO I SANNITI I ROMANI SONO IMPEGNATI A DOMARE I LATINI (guerra latina) CHE SI RIBELLANO PER LA PARITA' DEI DIRITTI E PER LA ARROGANTE SPARTIZIONE CHE FANNO I ROMANI DELLE LORO TERRE (battaglia del Vesuvio)

338 a. C. 2338 anni fa circa

FILIPPO II ENTRA E S'IMPOSSESSA DEFINITIVAMENTE DELLA GRECIA. ATENIESI, TEBANI E BEOTI TUTTI UNITI SONO SCONFITTI A CHERONEA. E', SECONDO ALCUNI GRECI OSTILI A FILIPPO, SEGNATA LA FINE DELLA LIBERTA IN GRECIA

338 a. C. 2338 anni fa circa

IL FILOSOFO ERACLIDE OLTRE IL SUO COLLEGA  ARISTARCO,  SPIEGANO E INSISTONO NELL'ELIOCENTRISMO; MA LI BOLLANO DI EMPIETA'; DOPO 1948 ANNI PURE GALILEO PAGHERA' CARA QUESTA SUA CAPARBIETA' CHE NEGA IL GEOCENTRISMO

335 a. C. 2335 anni fa circa

VIENE UCCISO FILIPPO, RE E' (figlio istruito da Aristotele) ALESSANDRO. COME PRIMA MOSSA DISTRUGGE TEBE, SOTTOMETTE LA GRECIA, POI CON GLI STESSI GRECI DIVENTATI ALLEATI NEL 334 SI UNISCE E SCONFIGGE I PERSIANI

335 a. C. 2335 anni fa circa

ARISTOTELE FONDA AD ATENE IL SUO LICEO, MENTRE ALESSANDRO NEL '33 AD ISSO SCONFIGGE I PERSIANI DI DARIO III° E DÁ INIZIO ALLA SUA DECENNALE CAMPAGNA IN ASIA CON UNA MARCIA DI CONQUISTA SEMPRE VITTORIOSA

331 a. C. 2331 anni fa circa

ALESSANDRO SBARAGLIA OGNI ESERCITO, CONQUISTA L'EGITTO, SPAZZA VIA I PERSIANI, RIFIUTA OGNI PACE FATTA DI COMPROMESSI, E PROSEGUE VITTORIOSO SU BABILONIA, PERSEPOLI, E OLTRE IL CORSO DELL'INDO, IN LUOGHI DOVE ENTRAMBI I CONTENDENTI  NEMMENO ERANO A CONOSCENZA DELLE RISPETTIVE ESISTENZE. DA MOLTI STORICI SONO INVASIONI INGIUSTIFICATE, SALVE ATTRIBUIRLE A UNA SETE DI POTERE DI ALESSANDRO ILLIMITATO.

330 a. C. 2330 anni fa circa

ARISTOTELE SCRIVE "Fisica", UN TESTO (8 volumi) CHE SCOMPARIRA' DALLA CIRCOLAZIONE PER 1000 ANNI, (Riapparira' in arabo all'universita' di Parigi nel XII sec, e sarà per 3 volte bruciato in sommosse cruente)

330 a. C. 2330 anni fa circa

ALESSANDRO HA IL PROGETTO DI UNIFICAZIONE DELL'IMMENSO IMPERO, PROMUOVE MATRIMONI MISTI (30.000 greci con donne persiane di natali nobili) CON LO SCOPO DI FONDERE ETNICAMENTE I POPOLI, CREARE UN MONDO NUOVO SENZA CONFINI. MA INTANTO DISTRUGGE OGNI COSA DOVE ARRIVA

327 a. C. 2327 anni fa circa

ALESSANDRO ATTRAVERSO DESERTI, FORESTE E MONTAGNE SI SPINGE IN ORIENTE FINO ALL'INDO, FONDA CITTA', REGNI. HA SEMPRE CON SE UNO STUOLO DI TECNICI, DI SCIENZIATI, DI STORICI. (DA QUESTI IN SEGUITO SAPREMO QUALCOSA RIGUARDO A QUESTE CONTRADE ANCORA SCONOSCIUTE AGLI OCCIDENTALI.

*** ROMA- ASSEDIO E OCCUPAZIONE ROMANA DI NAPOLI. HA INIZIO LA SECONDA (E LUNGA)  GUERRA SANNITICA (327-304)

326 a. C. 2326 anni fa circa

SARA', INFATTI, UNO DI ESSI, NEARCO A LASCIARCI GRANDI TESTIMONIANZE SCRITTE DI UNA CAMPAGNA DURATA 10 ANNI, CHE SE FOSSE SOPRAVISSUTO ALESSANDRO AVREBBE POTUTO CAMBIARE IL CORSO DELLA STORIA MONDIALE

323 a. C. 2323 anni fa circa

DOPO AVER CONQUISTATO GRECIA, EGITTO, L'ORIENTE FINO ALL'INDO (ai confini della Cina) COL SOGNO DI "UNIFICARE" TUTTE LE RAZZE DEL MONDO IN UN SOLO REGNO, ALESSANDRO MUORE MISERAMENTE (di febbre) A SOLI 33 ANNI. MA ALTRE FONTI RIVELANO (GLI PIACEVA MOLTO IL VINO) CHE LA SUA MORTE FU DOVUTA A UNA LETALE SBRONZA. 

323 a. C. 2323 anni fa circa

PUR FALLITO IL SUO GRANDE PROGETTO, LO STESSO SARA' DESTINATO A DIVENIRE UN PRINCIPIO POLITICO-RELIGIOSO FONDAMENTALE NELLE FUTURE MONARCHIE ELLENISTICHE E POI ANCHE IN QUELLE DEGLI IMPERATORI ROMANI

323 a. C. 2323 anni fa circa

MORTO ALESSANDRO, GRANDI CONTRASTI PER LA SUCCESSIONE E SUDDIVISIONE DEL GRANDE IMPERO DOVE CON VARI COMPROMESSI SI ARRIVERA' POI ALLA ISTITUZIONE DEI diadochi: UNA SPARTIZIONE DEI VARI TERRITORI.

323 a. C. 2323 anni fa circa

LA DATA DELLA MORTE DI ALESSANDRO DIVENTERA' CONVENZIONALE PER GLI STORICI PER LA SUDDIVISIONE DELLA STORIA DELLA CULTURA DEFINITA DELL'ETA' CLASSICA E ELLENISTICA

322 a. C. 2322 anni fa circa

A CALCIDE MUORE ARISTOTELE - LASCIA A TEOFRASTO LA SCUOLA CHE AVEVA FONDATO NEL 335 AD ATENE VICINO AL TEMPIO DI APOLLO LICEO, APPUNTO CHIAMATO POI IL LICEO (o peripatetica, per l'usanza di parlare e passeggiare)

321 a. C. 2321 anni fa circa

I SANNITI SCONFIGGONO DURAMENTE I ROMANI NELLA BATTAGLIA DI CAUDIO. (le forche caudine - tra Capua e Benevento).  TELESINO ESAUTORA E SOTTOPONE I CONSOLI E I NOBILI ALL'IGNOMINIA DEL GIOGO.
NEL 316 RIPRENDONO LE OSTILITA' DEI ROMANI CONTRO I SANNITI. I PRIMI SONO SCONFITTI A RATUTULE, PRESSO TERRACINA.

320.a. C. 2.320 anni fa circa

PITEA, GEOGRAFO GRANDE NAVIGATORE,(scopre l' Inghilterra) REDIGE UN TRATTATO SULLE MAREE, VIEN BOLLATO DI EMPIETA', "SONO GLI DEI CHE CONTROLLANO I MARI, NON LA LUNA E LE SUE FASI" . LO DERIDONO.

312 a. C. 2312 anni fa circa

A ROMA, APPIO CLAUDIO, CENSORE
, APRE IL SENATO AI CITTADINI DI BASSA ESTRAZIONE. COME OPERE PUBBLICHE COSTRUISCE LA VIA APPIA E IL Primo DEGLI ACQUEDOTTI ROMANI (- "ACQUA APPIA, 16 KM);  NELLE CAMPAGNE ROMANE APPARE L'USO DELL' ARATRO COL VOMERE E LA CARRUCOLA

311 a. C. 2311 anni fa circa

LE STRADE, PER ROMA RAPPRESENTANO L'EFFICIENZA PER IL PRONTO INTERVENTO DELLE TRUPPE IN TUTTO L'IMPERO. NEL CORSO DI TRE SECOLI NE COSTRUIRANNO 85.500 CHILOMETRI, ED ALCUNE LARGHE 10 METRI. MOLTE STRADE ODIERNE SONO ANCORA SU QUESTI TRACCIATI.

311 a. C. 2311 anni fa circa

SI SVOLGE UNA SCIOPERO DI PROTESTA E UN ESODO DI TUTTI I MUSICISTI DI ROMA CHE CI RIVELA QUANTA IMPORTANZA ERA TENUTA LA MUSICA CHE POI SCOMPARIRA' DEL TUTTO CON L'AVVENTO DEL CRISTIANESIMO NEL 382 d.C.

310 a. C. 2310 anni fa circa

A MESSINA, IL FILOSOFO DICEARCO SPIEGA IL CONCETTO DI PARALLELO, SECOLI DOPO MARCATORE LO LEGGERA' DA UN TESTO ARABO,  E LO SPIEGHERA' NEL 1569 (!) MA SARA' PROCESSATO PER PAZZA ERESIA

305 a. C. 2.305 anni fa circa

ARISTARCO scrive "La grandezza e la distanza del sole e della luna" DOVE SCIENTIFICAMENTE SPIEGA LA TEORIA ELIOCENTRICA, MA E' ANCHE L'ULTIMO A FARLO, NON SI SCRIVERA'' PIU' NULLA fino al 1600 con Galileo.

302 a. C. 2302 anni fa circa

IN EUROPA CENTRALE LE POPOLAZIONI GERMANICHE INIZIANO FIN D'ORA  UNA PENETRAZIONE VERSO SUD A SPESE DEI CELTI CHE SCOMPARIRANNO INTEGRANDO LE LORO CULTURE. ALCUNI GRUPPI SI SPINGONO VERSO IL MAR NERO.

301 a. C. 2301 anni fa circa

CTESIBIO COSTRUISCE L'ORGANO MUSICALE AD ARIA E CANNE, USATO IN GRECIA FINO AL 450 d.C. QUANDO VERRANNO PROIBITI DALLA CHIESA; UNO LO RICEVERA' NEL 757 d.C. PIPINO ALLA CORTE DI FRANCIA; (poi lo si usera' proprio in chiesa )

300 a. C. 2300 anni fa circa

I MATEMATICI INDO-BABILONESI INVENTANO LO "ZERO," INIZIANO CALCOLI SISTEMATICI; (IN EUROPA MUTUATO DA TESTI ARABI ARRIVERA' SOLO NEL 1000. ZERO E NUMERI SONO DETTI NUMERI ARABI (ma in effetti sono indiani)

300 a. C. 2300 anni fa circa

NELLO STESSO ANNO I CINESI FORSE DAGLI ASTRONOMI EGIZI-BABILONESI (Sinergie promosse da Alessandro!) SCOPRONO LE ORE, L'ANNO SOLARE E LUNARE. LO DIVIDONO IN 365,25 E IN 29,53085 GIORNI

295 a. C. 2.295 anni fa circa

ZENONE, FONDA LA SUA Scuola Stoica. SE NE APPROPRIERANNO LE RELIGIONI SOPRATTUTTO QUELLA CRISTIANA, CHE EMERGERANNO E DARANNO VITA AL GRANDE PERIODO "DEI SECOLI BUI" , IL FOSCO MEDIOEVO. (rinunzia alla vita bella,  l'unica speranza è la rassegnazione, perchè tutto è predestinato, l'uomo non può cambiare il suo destino, nè può intervenire per mutare il suo  stato sociale)

295 a. C. 2.295 anni fa circa

ZENONE PREDICA LA pronoia (=provvidenza), CHE GOVERNA IL MONDO, QUINDI IL SAGGIO (!) DEVE VIVERE CON IMPASSIBILE AUTOSUFFICIENZA, ASTENERSI DA OGNI AZIONE E DESIDERIO DI MODIFICARE LA SUA VITA, QUALUNQUE SIA

290 a. C. 2290 anni fa circa

AD ALESSANDRIA VIENE COSTITUITA LA GRANDE BIBLIOTECA CON 1.000.000 DI OPERE. Primo BIBLIOTECARIO E' ZENODOTO, POI EUCLIDE; VI STUDIERA' ANCHE ARCHIMEDE E MOLTI ALTRI. SARA' POI INCENDIATA DUE SECOLI DOPO DALLE TRUPPE DI CESARE.

288 a. C. 2288 anni fa circa

MUORE IN CINA IL FILOSOFO MENCIO; UN FILOSOFO CHE DA' MOLTO RILIEVO AI FATTORI ECONOMICI, INDICANDO CHE UNO STATO DEVE OPERARE PER IL BENESSERE ECONOMICO-SOCIALE; LO RITIENE ESSERE IL PRIMO SCOPO DELL'ATTIVITA' DI UN GOVERNO MODERNO.

MENCIO SOSTIENE CHE E' INUTILE CERCARE DI REPRIMERI I DESIDERI CHE NUTRONO TUTTI GLI UOMINI, CHE INVECE VANNO INCANALATI POLITICAMENTE IN DIREZIONI SOCIALMENTE UTILI A TUTTA LA COMUNITA'

MENCIO E' CONVINTO DELL' UGUAGLIANZA E BONTA' DELL'UOMO CON LE SUE QUATTRO VIRTU' INNATE. AMORE VERSO GLI UOMINI; EQUITA', SENTIMENTO RELIGIOSO, CONOSCENZA DEL BENE E DEL MALE

290-287 a. C. 2287 anni fa circa

A ROMA GLI ETERNI NEMICI SANNITI SONO DEFINITIVAMENTE SCONFITTI DAI CAPARBI ROMANI CHE DOMINANO ORA TUTTO IL LAZIO, L'ETRURIA, L'UMBRIA, LA SABINA, IL SANNIO E LA CAMPANIA.

287 a. C. 2287 anni fa circa

NASCE A SIRACURA ARCHIMEDE, FIGLIO DI UN'ASTRONOMO. ANDRA' AD ALESSANDRIA PER GLI STUDI DOVE IMPARA IL RIGORE METODOLOGICO CHE APPLICA NEL CORSO DELLE SUE NUMEROSE SCOPERTE

285 a. C. 2.285 anni fa circa

EUCLIDE DIRIGE LA BIBIOTECA DI ALESSANDRIA E SCRIVE "Elementi di Geometria". LA BIBLIOTECA FU BRUCIATA POI DAI ROMANI NEL 45 a.C.. L'UNICA COPIA ESISTENTE DELLA SUA OPERA CI GIUNGERA' CON GLI ARABI NEL 1140 (vedi)

*** I ROMANI SONO BATTUTI DAI GALLI SENONI PRESSO AREZZO. MA SUBITO DOPO CURIO DENTATO LI SCONFIGGE E NE OCCUPA IL TERRITORIO.

280 a. C. 2280 anni fa circa

SOSTRATO DI CNIDO SULL'ISOLETTA DI PARO (FARO) COSTRUISCE LA SUA PRIMA LANTERNA PER NAVI.-

*** ROMA - PIRRO SBARCA IN ITALIA E DÁ INIZIO ALLE SUE GUERRE USANDO ANCHE GLI ELEFANTI CONTRO I POTENTI ESERCITI DI ROMA. LI SCONFIGGE PRIMA A ERACLEA, POI L'ANNO DOPO, NEL 279, AD aSCOLUM (ASCOLI.P) MA A PREZZO DI GRAVISSIME PERDITE ("una vittoria di Pirro").
NEL 277, PIRRO SBARCA IN SICILIA, ESPELLENDO DALL'ISOLA I CARTAGINESI, CHE CHIEDONO AIUTO A ROMA.

279 a. C. 2279 anni fa circa

EVEMERO (da Messina) PROPONE UNA TEORIA: CHI SONO GLI DEI (venerati comuni ricchi potenti del passato) E SCRIVE Hierà, DOVE IMMAGINA UNO STATO UTOPIA (Moro lo fara' nel 1515 con Citta' del Sole, e Campanella nel 1626)

275 a. C. 2275 anni fa circa

ERATOSTENE MISURA IL MERIDIANO TERRESTRE (SBAGLIA SOLO DEL 2%) QUINDI E' CERTO DELLA SFERICITA' DELLA TERRA; MA NEL 1531 d.C.TALE TESI E' CONSIDERATA ANCORA UNA INFAME ERESIA, NONOSTANTE LE SCOPERTE GEOGRAFICHE.

275 a. C. 2275 anni fa circa

PIRRO SEMPRE ATTIVO IN GUERRA (alleato con Siracusa contro i cartaginesi) VA INCONTRO A UNA SONORA SCONFITTA CONTRO I ROMANI A MALE-VENTO, RIBATTEZZATA POI DAI ROMANI BENE-VENTO

270 a. C. 2270 anni fa circa

I ROMANI ORA DOMINANO ANCHE CON REGGIO CALABRIA TUTTO IL SUD, INIZIA LA POTENZA ROMANA SUL MEDITERRANEO CON SUBITO ACCESI SCONTRI CON I CARTAGINESI,  FINORA GLI INCONTRASTATI EGEMONI DI QUESTO GRANDE MARE

269 a. C. 2269 anni fa circa

I ROMANI HANNO (gioco di parole provvidenziali che avrà un  futuro) PROPRIO EGEMONE CHE COL SUO ESERCITO VINCE I TARANTINI. - ROMA CONIA LA SUA Prima MONETA D'ARGENTO PER ACQUISTI DI MERCE SUL MEDITERRANEO.

264 a. C. 2264 anni fa circa

AVVENGONO UNA DIETRO L'ALTRA LE CONQUISTE ROMANE SULL'ITALIA; SUI BRUZI; CON I LUCANI, I SANNITI, I TARANTINI. 
FONDANO BENEVENTO, RIMINI, FERMO, PICENO, ISERNIA, BOLSENA, CIVITAVECCHIA, TERNI.


263 a. C. 2263 anni fa circa

ROMA ACCONSENTE ANCHE DI AIUTARE MESSINA CONTRO I CARTAGINESI CHE SI SONO ALLEATI CON SIRACUSA. E' L'INIZIO DELLE GUERRE PUNICHE E CERCANO D'IMPORSI SU BUONA PARTE DELLA SICILIA

260 a. C. 2260 anni fa circa

APOLLONIO AL PERGAMO SCRIVE LE LEGGI GEOMETRICHE GENERALI; SONO SUOI I TERMINI ELLISSE- PARABOLE- IPERBOLE.-
***  ROMA DOPO AVER COSTRUITO E ALLESTITO LA SUA PRIMA FLOTTA, COGLIE ANCHE LA SUA PRIMA VITTORIA NAVALE SCONFIGGENDO I CARTAGINESI A MILAZZO, ALLA GUIDA DEL CONSOLE G. DUILIO.

INIZIA LA CARRIERE DEGLI SCIPIONI: CORNELIO DI DISTINGUE, OCCUPA  ALERIA E SOTTOMETTE LA CORSICA.

256 a. C. 2.256 anni fa circa

I ROMANI CON LA LORO FLOTTA CONTRO I CARTAGINESI, GUIDATA DA ATTILIO REGOLO, VINCONO AMILCARE E ASDRUBALE NEI PRESSI DEL CAPO ECNOMO, MA AL RITORNO DALL'IMPRESA SONO DISTRUTTI DA UNA TEMPESTA.
CON UNA SECONDA SPEDIZIONE VINCERANNO POI DEFINITIVAMENTE I CARTAGINESI.
DEL 254 L'OCCUPAZIONE DI PANORMO (PALERMO)

250 a. C. 2250 anni fa circa

A ROMA DA SIRACUSA COMPAIONO LE PRIME STADERE PER RENDERE PRECISI I PESI, E SI DIFFONDE PURE LA CLOCHEA (pompa a vite di Archimede), MENTRE CRESIBIO INVENTA UNA POMPA AD ACQUA ( uno stantuffo in un tubo)

247 a. C. 2.247 anni fa circa

E' CAIO METELLO, CHE AD AGRIGENTO SCONFIGGE ASDRUBALE, S'IMPOSSESSA DI UN GRANDE BOTTINO E DI 60 POSSENTI ELEFANTI -  INVIATI COME BOTTINO A ROMA PORTANO ALLE STELLE L'ORGOGLIO "romano"

241- 240 a. C. 2240 anni fa circa

ROMA METTE A CAPO DI UNA FLOTTA NAVALE LUTAZIO CATULO PER LA DEFINITIVA SCONFITTA DEI CARTAGINESI CHE AVVIENE PRESSO LE ISOLE EGADI.
CARTAGINESI NON SOLO SONO COSTRETTI A EVACUARE LA SICILIA MA ANCHE PAGARE UNA INDENNITA DI 3200 TALENTI.
I ROMANI IN SICILIA INIZIANO A ORGANIZZARE UN ORDINAMENTO PROVINCIALE CHE VERRA' APPLICATO IN SEGUITO A TUTTI I TERRITORI FUORI D'ITALIA, ASSOGGETTANDOLI A TRIBUTI MA ANCHE PRELEVANDO DAI TERRITORI CONSISTENTI QUANTITA'  DI DERRATE ALIMENTARI

QUESTA DATA SEGNA L'INIZIO UFFICIALE DELLA LETTERATURA LATINA.
DURANTE I LUDI ROMANI, LIVIO ANDRONICO, SCRIVE E METTE IN SCENA UNA "FABULA" (COMMEDIA O TRAGEDIA).
L'ANNO DOPO SONO ISTITUITI A ROMA, SEMPRE NEI LUDI, I "FLORALES" (UNA RAPPRESENTAZIONE DI MIMI).

238 a. C. 2238 anni fa circa

DOPO LA SICILIA E I COMPROMESSI FATTI A CARTAGINE CON BARCA, I ROMANI APPROFITTANO DELLA LORO DEBOLEZZA MILITARE, OCCUPANO CON UN COLPO DI MANO ANCHE L'ISOLA DELLA SARDEGNA E DELLA CORSICA

236 a. C. 2236 anni fa circa

I ROMANI CI PROVANO ANCHE CON I LIGURI CHE PERO' TENACI RESISTERANNO A LUNGO, ANCHE SE POI ROMA CELEBRERA' FASTI FITTIZI, CHE DIVENTERANNO PROVERBIALI PER IRONIZZARE: IL "TRIONFO LIGURE" ASSUME LO STESSO SIGNIFICATO DI "BLUFF".

230 a.C. 2230 anni fa circa.

ROMA INTERVIENE  NELL'ADRIATICO CONTRO I PIRATI ILLIRI, GUIDATI DALLA REGINA TEUTA.
L'ANNO DOPO CONDUCONO UNA (QUASI) DEFINITIVA CAMPAGNA.
NEL 220-219,  RIPRENDERANNO LE INCURSIONI.

NEL 234 NASCE A TUSCOLO  DA FAMIGLIA CONTADINA, M. PORCIO CATONE.

228 a. C. 2228 anni fa circa

I ROMANI PER LA PRIMA VOLTA INVITATI AI GIOCHI IN GRECIA SCOPRONO APPRODANDOCI  LA CIVILTA' DI ATENE. SONO AMMESSI ANCHE AI MISTERI ELEUSINI. BASTERA' QUINDI ORA UN PRETESTO..... PER ALLUNGARE LA MANO

227 a. C. 2227 anni fa circa

E IN GRECIA IL PRETESTO CI SARA' PRESTO. GLI SPARTANI CON I MERCENARI MUOVONO GUERRA ALLA LEGA ACHEA E ATTUANO UN COLPO DI STATO CON UNA SERIE DI RIFORME POCO TOLLERATE

226 a. C. 2226 anni fa circa

LA SARDEGNA , LA CORSICA, LA SICILIA VENGONO ORGANIZZATE COME PROVINCE ROMANE E ASSEGNATE APPUNTO A QUATTRO PRETORI CHE D'ORA IN AVANTI VERRANNO ELETTI A ROMA.

I CARTAGINESI SI IMPEGNANO CON ROMA A NON SUPERARE IL FIUME EBRO NELLA LORO ESPANSIONE VERSO IL NORD DELLA SPAGNA.
MA ROMA SI ALLEA CON SAGUNTO, SITUATA A SUD DEL FIUME

225 a. C. 2225 anni fa circa

CONTRO ROMA CHE SCALPITA PER FARE CONQUISTE, I LIGURI PREOCCUPATI SONO RINFORZATI DA TRIBU' GALLICHE PADANE D'OLTR' ALPE, MA VENGONO MALAMENTE SCONFITTE DAI ROMANI IN ETRURIA,  A TALAMONE.

224 a. C. 2224 anni fa circa

INTANTO IN GRECIA CON I MACEDONI DI ANTIGONO II DOSONE, SI COSTITUISCE UNA LEGA ELLENICA CON L'INTENTO DI INGLOBARE LA LEGA ACHEA PER PORTARVI AIUTO CONTRO GLI SPARTANI

222 a. C. 2222 anni fa circa

ROMA- CLAUDIO MARCELLO VINCE I GALLI INSUBRI A CLASTIDIUM (CASTEGGIO, PRESSO PIACENZA) POI PROSEGUENDO OCCUPA MILANO:

ROMA INIZIA A DOMINARE TUTTA LA GALLIA CISALPINA.

*** GRECIA - DOSONE SCATENA L'INFERNO; SCONFIGGE GLI SPARTANI -  ORMAI DOMINA QUASI SU TUTTA LA GRECIA ALLEATA ANCHE SE POCO CONVINTA,  ASSIEME AD ELLENICI, TESSALI, ACHEI, BEOTI, EPIRI, FOCIDI E EUBEI

222 a. C. 2222 anni fa circa

CONTRO I LIGURI  E I GALLI INSUBRI E UN ALTRO  POPOLO D'OLTR'ALPE I ROMANI HANNO UN TRIONFO. CONOSCONO E SE NE FA MENZIONE PER LA PRIMA VOLTA,  DI UN POPOLO SCONOSCIUTO: CHE CHIAMERANNO POI TUTT GERMANI. (in effetti sono popoli nordici, "dei mari del Nord", e Germani era solo il nome di una delle tante tribù inizialmente incontrate, come anche i Teutoni, un'altra tribù)

221 a. C. 2221 anni fa circa

LE CONQUISTE ROMANE SI ESTENDONO ORA A NORD, A SUD, A EST E AD OVEST DELLA PENISOLA IL CUI NOME "ROMANO" O IN CERTI CASI "ITALIA" VIENE ESTESO A TUTTI QUESTI TERRITORI.
NEL FRATTEMPO ALLA MORTE DI ASDRUBALE, ASSUME IL COMANDO DEI CARTAGINESI IN SPAGNA, ANNIBALE.

221 a. C. 2221 anni fa circa

ALTRO GRANDE DOMINIO EPOCALE AVVIENE IN ORIENTE, IN CINA, DOVE YING-C'ENG RE DI UN PICCOLO STATO (CH'IN) PORTA A TERMINE L'UNIFICAZIONE DEL TERRITORIO FONDANDO IL GRANDE IMPERO CINESE

221 a. C. 2221 anni fa circa

LA STRUTTURA STATALE CINESE E' IMPERNIATA SU UNA FORTE CENTRALIZZAZIONE CHE FARA' SCUOLA IN SEGUITO NEGLI STATI D'ORIENTE E OCCIDENTE (socio-economia/proprietà privata della terra, ministeri delle finanze, demanio, consorzi agrari, particolari ministeri, ecc)

SI PENSA  ANCHE A SALVAGUARDARE QUESTE PROPRIETA' DAI PREDONI NOMADI DELLE STEPPE, VIENE DUNQUE COSTRUITA L'IMMENSA GRANDE MURAGLIA (opera che verrà estesa e rinforzata poi  in seguito)

220 a. C. 2220 anni fa circa

ROMA DOMINA IL MEDITERRANEO E TUTTA LA GALLIA CISALPINA CON MILANO CHE DIVENTA UNA SUA PROVINCIA. - DI QUEST' ANNO E' IL Primo COMBATTIMENTO DI GLADIATORI IN UN CIRCO DI ROMA PER DIVERTIRE IL POPOLO.

220 a. C. 2220 anni fa circa

I CARTAGINESI RIPARATI IN SPAGNA HANNO DOPO BARCA UN AGGRESSIVO COMANDANTE ANTI-ROMANO, E' ANNIBALE CHE PROMUOVERA' FRA BREVE LA SECONDA GUERRA PUNICA.
NEL 219 ANNIBALE ASSEDIA E CONQUISTA SAGUNTO, ALLEATA DI ROMA.

219 a. C. 2219 anni fa circa

FLAMINIO PER MOTIVI LOGISTICI-MILITARI DA' L'AVVIO ALLA IMPONENTE COSTRUZIONE DELLA GRANDE STRADA CHE COLLEGA VELOCEMENTE IL NORD (fino ai confini del Rubicone) CON ROMA: La via Flaminia

218 a. C. 2218 anni fa circa

ROMA ESULTA NELLE CONQUISTE,  HA GRANDE DESIDERIO DI DIVERTIRSI,  E FLAMINIO LI ACCONTENTA, COSTRUISCE LO STADIO (il Flaminio) A CAMPO MARZIO E FORNISCE GLADIATORI IN GRANDE QUANTITA' PER GLI SPETTACOLI

218 a. C. 2218 anni fa circa

NELL'EDIFICARE LO STADIO FLAMINIO GLI EDILI METTONO A PUNTO PER LA PRIMA VOLTA LA FORMULA DEL CALCESTRUZZO NELLE OPERE PUBBLICHE, PER RENDERLE (AFFERMANO) ETERNE

218 a. C. 2218 anni fa circa

MA LE FESTE IN PROGRAMMA SONO ROVINATE DA ANNIBALE CHE ATTRAVERSA LE ALPI, E PIOMBA CON GLI ALLEATI GALLI E PADANI (antiromani) SUL TICINO E SULLA TREBBIA SGOMINANDO LE LEGIONI ROMANE. DEDOTTE LE COLONIE DI PIACENZA E CREMONA.

217 a. C. 2217 anni fa circa

ANNIBALE SI FA AUDACE VARCA GLI APPENNINI GIUNGE AL LAGO TRASIMENO SCONFIGGE I ROMANI GUIDATI DA G. FLAMINIO CHE CADE VITTIMA. 
ASSUME IL COMANDO Q. FABIO MASSIMO CHE INIZIA UNA TATTICA DI LOGORAMENTO (VERRA' SOPRANNOMINATO IL "TEMPOREGGIATORE")

 ANNIBALE INTANT PROSEGUE FINO IN PUGLIA PUR SENZA TROVARE SUL PERCORSO  GRANDI ENTUSIASMI DEI LOCALI

216 a. C. 2216 anni fa circa

NON FA MEGLIO DI FLAMINIO,  EMILIO PAOLO CHE AFFRONTA ANNIBALE A CANNE, PERDE E VIENE UCCISO ANCHE LUI. TUTTO IL POPOLO MERIDIONALE ACCETTA IL VINCITORE E DIVENTA ALL'IMPROVVISO ANTIROMANO SCHIERANDOSI CON ANNIBALE

216 a. C. 2216 anni fa circa

ANNIBALE NON SFRUTTA BENE LE SUE VITTOPRIE E  LA SFAVOREVOLE SITUAZIONE CRITICA DI ROMA, E  NEL MOMENTO POLITICAMENTE PIU' DEBOLE, LUI PREFERISCE SVERNARE A CAPUA NELL'OZIO. UN ERRORE CHE GLI SARA' FATALE.

215 a. C. 2215 anni fa circa

ROMA, INFATTI, SI RIORGANIZZA CON CLAUDIO MARCELLO, CHE ASSEDIA CAPUA POI TUTTO IL SUD.  COSTRINGE ANNIBALE A CERCARE ALLEANZE CON I MACEDONI. INFATTI SI E' ALLEATO CON ANNIBALE FILIPPO V DI NACEDONIA.
SCOPPIA LA PRIMA LUNGA GUERRA MACEDONICA (214-205).

 ROMA PRONTAMENTE DIFFIDA I MACEDONI AD INTERVENIRE. PRIMO INTERVENTO DI ROMA IN ORIENTE.

211 a. C. 2211 anni fa circa

CAPUA (CHE AVEVA DEFEZIONATO ROMA) E TUTTO IL RESTO DEL SUD RESTA MOLTO DELUSO DA ANNIBALE. ANCHE SE ROMA E' ASSEDIATA E ALLA FAME LUI NON PRENDE INIZIATIVE, NON ATTACCA, ADDIRITTURA INFINE SI RITIRA ABBANDONANDOLA A SE STESSA.
NEL FRATTEMPO CLAUDIO MARCELLO, RITORNA A PRENDERSI CAPUA, POI  MARCIA SU SIRACUSA, ALLEANDOSI CON LA LEGA ETOLICA CONTRO IL MACEDONE FILIPPO.

211 a. C. 2211 anni fa circa

A SIRACUSA MARCELLO DOPO AVERLA ASSEDIATA E OCCUPATA, PUNISCE SEVERAMENTE LA CITTA' REA DEL VOLTAFACCIA PER AVER AIUTATO ANNIBALE E DI AVER RESISTITO AI ROMANI. VIENE SACCHEGGIATA, STERMINATA L'INTERA POPOLAZIONE, COMPRESO IL GRANDE ARCHIMEDE.
ALTRA OFFENSIVA DEI ROMANI SUL FIUME METAURO; SONO SCONFITTI I CARTAGINESI E ASDRUBALE, FRATELLO DI ANNIBALE, RESTA UCCISO.
NEL 206 ANCORA SCIPIONE IN SPAGNA CON UNA VITTORIA DECISIVA A ILIPA, ESPELLE QUASI DEFINITIVAMENTE I CARTAGINESI DALLA SPAGNA.
NEL 205 SCIPIONE INVADE L'AFRICA (avrà perciò il soprannome "l'africano")

204 a. C. 2204 anni fa circa

UNA GRANDE OFFENSIVA CONTRO I CARTAGINESI DI ANNIBALE VIENE LANCIATA ANCORA UNA VOLTA DA  CORNELIO SCIPIONE, LI SCONFIGGE A CHARTAGO NOVA, E SI AVVIA A SBARCARE PROPRIO IN AFRICA SCONVOLGENDO TUTTI I PIANI DI ANNIBALE IN ITALIA

202 a. C. 2202 anni fa circa

ANNIBALE SI PRECIPITA IN AFRICA MA SCIPIONE NELLA BATTAGLIA DI ZAMA VA A COMPLETARE LA DISFATTA DEI CARTAGINESI SUL PROPRIO TERRITORIO -  I POCHI RIMASTI IMPLORANO AI ROMANI UNA PACE.
NEL 201, VIENE STIPULATA LA PACE DI TUNISI, CON CONDIZIONI MOLTO DURE PER I CARTAGINESI

200 a. C. 2200 anni fa circa

A ROMA - INIZIA LA LUNGA GUERRA GALLICA (200-191). I GALLI QUEST'ANNO HANNO DISTRUTTO PICENZA.

IN GRECIA, APPARE NELLE COSTRUZIONI L' USO DELL' ARCO-.-IN EGITTO SI REDIGE LA "STELE DI ROSETTA " TRILINGUE; SARA' FONDAMENTALE IN SEGUITO PER DECIFRARE I GEROGLIFICI (vedi 1831)

196 a. C. 2196 anni fa circa

A CORINTO I ROMANI VINCONO I GRECI. FLAMININO DOPO AVER SCONFITTO I MACEDONI A CINOSCEFELE IN TESSAGLIA,  PROCLAMA L'INTERA PENISOLA COMPLETAMENTE INDIPENDENTE. ANNIBALE E' DEFINITIVAMENTE SCONFITTO DAI ROMANI, SI RIFUGIA IN SIRIA MA NEL 183 SI SUICIDERA' PER SFUGGIRE AI ROMANI.
PACE DI TEMPE. GRANDE FESTE INVECE PER I ROMANI A CORINTO AI GIOCHI ISTMICI, DOVE PROCLAMA LA LIBERTA' PER TUTTI I GRECI.

195 a. C. 2195 anni fa circa

FORTI ESPORTAZIONI A ROMA DI OPERE D'ARTE DALLA GRECIA, CHE PERO' CON L'AVVENTO DEL CRISTIANESIMO SARANNO QUASI TUTTE DISTRUTTE (le accuse saranno: che sono idoli di pietra, espressioni  di culti pagani da mettere al bando)

CATONE A ROMA, DIVENTATO CONSOLE,  FA IL CENSORE. I ROMANI VORREBBERO ABROGARE LA "LEX OPPIA" CHE E' UNA LEGGE CONTRO IL TROPPO LUSSO DELLE DONNE. CATONE SI OPPONE.
NEL 186 SI PRENDERANNO ALTRE SEVERE MISURE PER SOPPRIMERE I CULTI ORGIASTICI. GRANDI ROGHI DI TESTI "SACRALI" DOVE SONO CODIFICATI I VARI RITI. 

NEL 169 ANCORA CATONE, CON LA "LEX VOCONIA DE MULIERUM", LIMITA I DIRITTO EREDITARIO ALLE DONNE.

192 a. C. 2192 anni fa circa

A ROMA DOPO LA GRECIA SI VUOLE PORTARE LA GUERRA IN ASIA, UNA PAESE CHE NELL' IMMAGINARIO COLLETTIVO SI FAVOLEGGIA ESSERE UN TERRITORIO CON RICCHEZZE IMMENSE, PAESI  AVVOLTI ANCORA NEL MISTERO.

190 a. C. 2190 anni fa circa

SCIPIONE DOPO L'AFRICA PARTE QUINDI DETERMINATO PER L'ASIA CONTRO IL SIRIANO ANTIOCO II . LO VA  SBARAGLIARE A MAGNESIA. L'ASIATICO E'' COSTRETTO AD  APRIRE TRATTATIVE DI PACE CON I ROMANI

190 a. C. 2190 anni fa circa

IN EGITTO SI VIETA L' ESPORTAZIONE DEL PAPIRO E A PERGAMO INVENTANO UN SUO SURROGATO; LA PERGAMENA.- MENTRE LA CINA INVENTA GLI "ESAMI STATO" PER I FUNZIONARI (I "Mandarini")

188 a. C. 2188 anni fa circa

DOPO LA PACE CON I SIRIANI I ROMANI CONSEGUONO L'EGEMONIA ANCHE DI TUTTO IL MEDITERRANEO ORIENTALE DOPO QUELLO OCCIDENTALE. NON DI MENO IN ITALIA SULLA TERRA FERMA, FINO ALLE ALPI.

180 a. C. 2190 anni fa circa

NELL'ANNO  194 COLONIE ROMANE SONO SALERNO, CROTONE, NEL 184 POTENZIA, PESARO, NEL 183 PARMA, MODENA, NEL 180 PISA, LUCCA, E NELL'ALTO VENETO AQUILEIA, CHE DIVENTA UNA PROSPEROSA COLONIA LATINA. (la porta verso l'Est - Qui  i romani sono intervenuti per aiutare i Venedi, spesso assediati dai Carni I romani li aiutano a cacciarli e dalla zona non se ne andranno più; vi costruiranno la grande fortezza, daranno prosperità a tutta la zona (Concordia, Altino, Grado ecc.)  fino all'arrivo del longobardo Alboino, che distruggerà tutte le cittadine. Quelli di Altino fuggiranno sulle isolette della infida  Laguna, fondandoci nell'arco di pochi decenni Venezia)

179 a. C. 2179 anni fa circa

EMILIO LEPIDO FA COSTRUIRE PER LA PRIMA VOLTA UN PONTE TUTTO IN PIETRA SUL TEVERE, IL PONTE EMILIO.  TERMINA PURE LA VIA EMILIA, DA RIMINI A PIACENZA (quindi regione EMILIA)

170 a. C. 2170 anni fa circa

UNA SVOLTA DEMOCRATICA A ROMA. PER LA PRIMA VOLTA SONO ELETTI CONSOLI DUE PLEBEI: POSTUMIO ALBINO E M. POPILLIO. FERVONO PREPARATIVI PER LE SPEDIZIONI IN TRACIA E IN MACEDONIA.

168 a. C. 2168 anni fa circa

ROMANI INVINCIBILI IN MACEDONIA. CON LA CADUTA DI PERSEO HA FINE LA MONARCHIA MACEDONE CHE VIENE DIVISA DAI ROMANI IN QUATTRO REPUBBLICHE DEMOCRATICHE INDIPENDENTI. L'ILLIRICO IN TRE. 

167 a. C. 2167 anni fa circa

ROMANI IN SPAGNA - VI INSEDIANO UNA COLONIA A CORDOVA. SBARCANO POI IN EGITTO E NELLE DISPUTE TRA I TOLOMEI SONO I ROMANI  A IMPORRE UN ACCORDO-COMPROMESSO

166 a. C. 2166 anni fa circa

COME BOTTINO DI GUERRA PRESO A PERSEO IN MACEDONIA C'E' UNA GRANDE BIBLIOTECA E A ROMA SI ISTITUISCE LA PRIMA BIBLIOTECA CON TESTI ORIGINALI GRECI, PERSIANI, INDIANI, EGIZIANI

165 a. C. 2165 anni fa circa

 FRA GLI SCHIAVI-OSTAGGI ARRIVA A ROMA ANCHE LO STORICO POLIBIO CHE CI LASCERA' UNA SUA IMPORTANTE OPERA STORICA SULLE VICENDE DI QUESTO INTENSO PERIODO ROMANO

161 a. C. 2161 anni fa circa

E' UNA TAPPA IMPORTANTE PER I GIUDEI A ROMA. VIENE STABILITO UN RAPPORTO UFFICIALE CON LO STATO ROMANO, SONO ORA LIBERI DI INSEDIARSI NEL TERRITORIO E INIZIARE LA LORO ATTIVITA'.

QUESTO RICONOSCIMENTO, SVILUPPERA' IN CIRCA 200 ANNI UNA NUMEROSA COMUNITA' CHE DIVENTERA' INTOLLERANTE A QUELLA SUCCESSIVA,  NEO-CRISTIANA, ORIGINE DI MOLTISSIMI INCIDENTI

155 a. C. 2155 anni fa circa

ALTRE FESTE A ROMA PER LE CAMPAGNE VITTORIOSE SUI LIGURI E APUANI CHE VENGONO SOTTOMESSI; 
PARTITI ORA DALLA BASE DI AQUILEIA I ROMANI PARTONO VERSO LA CONQUISTA DELLA DALMAZIA

154 a. C. 2154 anni fa circa

IN FRANCIA QUELLI DI MARSIGLIA (minacciati dai Liguri) SI RIVOLGONO AI ROMANI, MENTRE IN SPAGNA CON UN ALTRO PRETESTO, I LUSITANI DEVASTANO ALCUNI PICCOLI TERRITORI SOGGETTI AI ROMANI

153 a. C. 2153 anni fa circa

IN AFRICA A CARTAGINE C'E' INTOLLERANZA PER I ROMANI. MENTRE QUESTI  TEMONO CHE  LA TROPPA PROSPERITA'  E POTENZA DEI CARTAGINESI RAPPRESENTI  UN PERICOLO COSTANTE PER ROMA.
 C'E' PERO' UNA RADICALE SOLUZIONE: "DISTRUGGERE CARTAGINE"

153 a. C. 2153 anni fa circa

A ROMA E' STABILITO L'ANNO IN 12 MESI, INIZIO IL 1° GENNAIO (Invece del 1° Marzo) MA NEL VENETO (nei campi) SI CONTINUERA' A INIZIARE L'ANNO IL 1° MARZO FINO ALL'ARRIVO DELLE LEGGI EMANATE DA NAPOLEONE (1797-98)

150 a. C. 2150 anni fa circa

C. TOLOMEO PUBBLICA Armonica UN GRANDE TRATTATO DI TEORIA MUSICALE,  CHE DOPO TEODOSIO (che considerò la musica una espressione Pagana- 390 d.C. vedi) SCOMPARIRA' (riapparirà una copia nel 1562)

CONTINUA >

CRONOLOGIA  GENERALE ALLA PAGINA PRECEDENTE

Sito protetto da Copyright @ Autore: Gonzato Franco, N. di repertorio Siae 9503092