1912-13
1912 - PRIMA GUERRA DEI BALCANI


Il governo dei Giovani Turchi, dando seguito alla politica di modernizzazione dell'impero, cercò di introdurre istituzioni tipicamente occidentali: un’unica legge, una lingua nazionale, servizio militare obbligatorio. A tale politica si oppose una Lega Balcanica, formata da Grecia, Serbia, Bulgaria e Montenegro. La Lega Balcanica accusò i Giovani Turchi di non aver fatto nulla per migliorare le condizioni di vita delle minoranze nazionali ma lo scontro che ne nacque aveva sostanzialmente un interesse espansionistico.

Il momento era favorevole e difatti la Turchia, provata dalla guerra con l'Italia, fu costretta alla resa nel giro di pochi mesi: l’8 ottobre il Montenegro dichiarò guerra alla Turchia, immediatamente seguito da Bulgaria, Grecia, e Serbia, in dicembre vi fu l’armistizio. La successiva Conferenza di Londra (la pace fu firmata il 30 maggio del 1913) sanzionò il trionfo del nazionalismo balcanico: fu creato uno stato albanese indipendente sotto la sovranità del tedesco Guglielmo di Wied;
la Serbia ottenne quasi tutta la Macedonia;
la Grecia ottenne parte della Macedonia, Salonicco e l'isola di Creta;
la Bulgaria ebbe la Tracia, con un accesso al Mar Nero.

La pace però non compose i contrasti insorti tra gli stati membri della Lega circa la spartizione dei territori occupati. 
In particolare rimasero insoddisfatte la Serbia e la Bulgaria.

 


1913II GUERRA DEI BALCANI


Le ostilità furono iniziate dalla Bulgaria, la quale, insoddisfatta dei territori ottenuti in precedenza, volle allargare il proprio dominio nelle zone dei suoi ex alleati. 

Contro i Bulgari si schierarono Serbi e Greci, sostenuti da Rumeni e Turchi.

Il conflitto, che vide la Bulgaria perdente, fu chiuso dalla Pace di Bucarest, firmata tra il mese di luglio ed il mese di agosto. In base al Trattato di pace la Serbia ebbe una parte della Macedonia; alla Grecia andarono l'altra parte della Macedonia e le isole dell'Egeo; la Romania ebbe la Dobrugia.

 

(Grazie alla scheda compilata dagli allievi
dell' ISTITUTO RICCATI - TREVISO )


TORNA ALLA H.P. DI CRONOLOGIA