ANNO 1973 (Pagine in costruzione) MESE DI NOVEMBRE

 

21 NOVEMBRE - Il tribunale di Roma condanna l'ex generale GRAZIANI e altri 29 di Ordine Nuovo, il gruppo di PINO RAUTI accusato di "ricostituzione di partito fascista" e di essere a capo di una organizzazione eversiva per destabilizzare lo Stato..

 22 NOVEMBRE - Il governa decreta provvedimenti di austerità. Divieto di circolazione delle auto nei giorni festivi. Ulteriore aumento della benzina. Chiusura alle 23 per TV e Cinema, bar e ristoranti. Gli esercizi commerciali devono chiudere alle ore 19 e spegnere insegne e vetrine. E' l'inizio di un incubo. Gli italiani tutti, ricchi e poveri, politici e industriali s'interrogano. Sembra la fine di una civiltà. Intorno tante cornacchie gracchiano, "io lo dicevo", "io lo sapevo". I titoli dei giornali erano chiari, e profetizzavano su 8 colonne. "Più nulla sarà uguale come prima".- "Prepariamoci durerà a lungo" afferma Agnelli. - Foto e titolo: "Una bicicletta già a 45.000 lire". - E tanti appelli patriottici, allo spirito di sacrificio degli italiani. - Poi i soliti "servi" che scrivono titoli su otto colonne: "L'Italia a piedi: bilancio positivo", "Il senza automobili è stato accolto con serenità". Più ipocriti di così!!!

La stampa extraparlamentare ci va invece a nozze. E' in estasi, come se loro appartenessero ad un altro pianeta. "Lotta all'imperialismo e al capitalismo" "proletari di tutto il mondo uniamoci", "è il crollo del sistema" ecc.

FINE MESE NOVEMBRE '73

TORNA INIZIO ANNO

  ALLA PAGINA PRECEDENTE