ANNO 1983 (Pagine in costruzione) MESE DI APRILE

22 APRILE - Bettino Craxi ormai insofferente al governo di Fanfani, annuncia improvvisamente l'uscita dalla maggioranza, mettendo in crisi il governo.
Craxi ora desidera una sola cosa: andare alle elezioni, sa di poter fare l'ago della bilancia e ne approfitta.

Inizia già a tessere la sua tela di alleanze avvicinando alternativamente nemici e amici; manovre più o meno segrete che lasciano una parte della DC diffidente (i soliti Forlani, Piccoli, Bisaglia), ma anche sconcertati i comunisti di Berlinguer; anche a lui (come a De Mita) viene proposta l'ipotesi dell'alternativa. (leggeremo i commenti di Berlinguer più avanti)


Il presidente della Repubblica Pertini dopo aver avviato un giro di consultazioni che dureranno fino al 4 maggio, ma che si riveleranno tutte infruttuose è costretto a sciogliere le Camere e fissare  nuove elezioni politiche;  che si svolgeranno il 26-27 giugno.

TORNA A INIZIO ANNO

 ALLA PAGINA PRECEDENTE