ANNO 1988 (Pagine in costruzione) MESE DI LUGLIO

8 LUGLIO - Occhetto non smette di stupire. Il nuovo segretario del PCI aveva fatto capire in che direzione il partito si sarebbe mosso, ma molti suoi elettori non sia aspettavano di certo che a Civitavecchia nell'inaugurare un monumento a Togliatti pronunciasse nell'occasione un discorso proprio contro di lui. Infatti ha detto che Togliatti doveva ritenersi "corresponsabile" dei crimini commessi da Stalin. 
Potrebbe essere anche la veritÓ detta da un avversario, ma sentirlo dire dal segretario del proprio partito, molti non l'hanno gradito.

22 LUGLIO - Stupisce anche il ministro FERRI quando annuncia che su tutte le strade italiane senza esclusioni, il limite di velocitÓ delle auto non pu˛ superare i 110 chilometri orari. Molti si chiedono ma allora perchŔ ci sono le auto da passeggio che  fanno i 200-250-300 all'ora?
 I costruttori invece non se lo chiedono, faranno modificare la legge, sempre pi¨ morbida e diversificata.

28 LUGLIO - Sbalordiscono invece i clamorosi arresti per l'omicidio Calabresi.  Ad accusare dopo sedici anni dal fatto (17 maggio del 1972) tre suoi compagni di lotta Ŕ un pentito che si sarebbe deciso alla confessione in seguito a una crisi spirituale. Sono finiti in carcere l'ex leader di Lotta Continua ADRIANO SOFRI, il suo braccio destro GIORGIO PIETROSTEFANI, OVIDIO BOMPRESSI e LEONARDO MARINO, in quegli anni tutti militanti dell'organizzazione. Sofri e Pietrostefani sarebbero i mandanti, Bompressi e Marino gli esecutori.  I primi tre accusati dal Marino negano tutto. Inizia un lungo processo, che alle soglie del 2000 non ha ancora chiarito tutto. 

Torna inizio anno

  ALLA PAGINA PRECEDENTE

CRONOLOGIA GENERALE