ANNO 1993 (Pagine in costruzione) MESE DI MARZO 

" Roma - Il Senato ha concesso l'autorizzazione  a procedere contro il senatore  GIULIO ANDREOTTI per l'ipotesi di associazione per delinquere di stampo mafioso. Anche Andreotti ha votato a favore". (Comun. Ansa, 13 maggio, ore 14,17)

" Roma - Il senatore Giulio Andreotti stato sentito, su sua richiesta, dal procuratore della repubblica di Roma, Vittorio Mele, in relazione all'inchiesta sull'omicidio di MINO PECORELLI, trovato morto il 20 marzo 1979. Secondo il "pentito" BUSCETTA, Pecorelli sarebbe stato ammazzato dalla mafia "per far piacere" a Andreotti" (Comunic. Ansa. 26 maggio, ore 19.56)

 

a1995d.jpg (7662 byte)

"

Atti d'accusa della Procura di Palermo. - DOSSIER ANDREOTTI -  Doc.IV, n. 102. - Domanda al Presidente del Senato per l'autorizzazione a procedere contro il senatore Giulio Andreotti, n. a Roma il 14.1.1919.   27 marzo 1993, per i reati di cui agli articoli 110 e 416 del codice penale; e agli articoli 110 e 416 bis del codice penale (associazione per delinquere; associazione di tipo mafioso)
Trasmessa dal Ministro di grazia e giustizia (Conso).
il 27 marzo 1993

PROCURA DELLA REPUBBLICA - TRIBUNALE DI PALERMO _ DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA - Il Pubblico ministero, letti gli atti del proc.pen n. 1491/93 N.C. instaurato nei confronti di Andreotti Giulio per i delitti sopra, osserva quanto segue. - PREMESSA....

 

(Pagina in costruzione)........

IVI

 

FINE MARZO - PROSEGUI CON APRILE > >

PAGINA INIZIALE DELL'ANNO