ANNO 1994 (Pagine in costruzione) mese di SETTEMBRE

 (approfondimento e altre notizie in costruzione)

  Berlusconi che ha saputo dei contrasti dentro la Lega (alcuni leghisti hanno criticano Bossi) afferma "Faremo allora senza!" - Adesso Bossi e gli "alleati" (con dentro nemici) lo sanno! 

Il gionale lo leggiamo noi, ma lo legge anche Bossi.

Poi una grande inopportuna gaffe. Berlusconi lancia un pressante invito al PPI affinchè entri nel suo governo, permettendo di andare avanti senza la Lega. Una posizione espressa incautamente per la prima volta in maniera aperta ma che è arrivata proprio mentre a Roma l'"oggetto del desiderio", cioè Buttiglione, chiariva (!?) il deciso NO del Ppi a un Berlusconi-bis.  


"No grazie" va ripetendo il filosofo del Ppi. "No a Silvio, sì a una grosse koalition  che vada da FI al PDS".
Sta andando in scena l'inizio dell'ultimo atto del governo di destra con un rabbioso presidente del consiglio che inizia a ingiuriare il leader della Lega Umberto Bossi: 
"Traditore e rapinatore di voti", Sfasciacarrozze".

-------------------------

3-14 SETTEMBRE - Dopo le polemiche del decreto Biondi, che non si sono proprio per nulla smorzate nemmeno nella pausa estiva, alla ripresa dei lavori, sullo stesso tema s'innesca un'altra polemica. Questa volta parte non dall'aula del Parlamento ma da un albergo di Cernobbio a Villa d'Este al convegno degli imprenditori, che riaccende la polemica in Parlamento.
E' un meeting che fa riunire attorno a un tavolo i maggiori imprenditori italiani piuttosto preoccupati, anche quelli che sono stati risparmiati da quel vento -che alcuni dicono giustizialista- scatenato dalla bufera di Tangentopoli. Un tornado che ha inquietato chi poco chi tanto, tutti.

Indubbiamente si cercano soluzioni, anche perchè nell'intero apparato produttivo del paese, le inchieste in corso hanno non solo rallentato alcuni settori industriali e commerciali, ma altri, quelli degli appalti pubblici sono fermi del tutto, congelati, più nessuno osa (per tanti motivi) firmarli. A scatenare la polemica è l'intervento al convegno del Pm Di Pietro, che propone per rilanciare le attività economiche, una "soluzione legislativa" elaborata dai magistrati del pool. E' chiaro che i consensi dagli imprenditori Di Pietro li riceve, ma è anche chiaro che il messaggio è indirizzato al "potere legislativo". 

Immediate le risposte e le ostili reazione della classe politica al governo che si sente scavalcata. In prima fila il guardasigilli e le varie commissioni della giustizia della compagine governativa. Decisamente astiosi alcuni settori della maggioranza - Casini, Maiolo, Taradash ecc- che invocano lo Stato di diritto, che è lesivo questo intervento della magistratura nell'ambito del potere legislativo.  Si invoca (Ferrara) perfino l'intervento del Capo dello Stato per ricondurre i magistrati ai loro compiti istituzionali.

Il pool dei giudici, agli attacchi che ritiene ingiustificati e troppo sbrigativi, ribadisce che voleva solo dare un contributo, mettere a disposizione la sua esperienza e che avrebbe in ogni modo sottoposto al giudizio del Parlamento la soluzione elaborata dai magistrati; suggerirla non voleva dire promulgarla.  Il pool non intende esautorare il Parlamento, ma vuole solo contribuire con il suo lavoro, per arrivare a quelle soluzioni  che gli imprenditori stanno attendendo in tempi brevi per eliminare veleni sospetti e soprattutto la paralisi delle attività economiche.
Sembra ormai che più nessuno partecipi ad appalti, nè ci sono bandi di gare. Si è fermato tutto.

 

FATTI SPORTIVI
2  - Ciclismo: a Bordeaux, Indurain stabilisce il nuovo primato dell' ora su pista con 53,040 Km.
4 - Calcio: cominciano i campionati di serie A e B.
7 - Calcio: Slovenia-Italia 1-1 nella prima partita del girone di qualificazione ai campionati europei.
10 - Pallanuoto: Roma, campionati del mondo. L' Italia vince la medaglia d' oro battendo in finale la Spagna 10-5.
11 - Nuoto: Roma, campionati del mondo. Lorenza Vigarani vince il bronzo nei 200 dorso con 2' 10,92", nuovo primato italiano.
16 - Basket: comincia il campionato 1994-1995.
17 - Pugilato: Las Vegas, Gianfranco Rosi perde il titolo mondiale dei superwelters Ibf, battuto per ko alla quarta ripresa dallo statunitense Vincent Pettway e annuncia il ritiro.
25 - Tennis: Budapest, l' Italia batte l' Ungheria 4-1 e resta nella serie A della Coppa Davis.
28 - Calcio: Coppa Campioni, Milan batte Salisburgo 3-0, ma il portiere austriaco e' colpito da una bottiglia e l' Uefa penalizza di due punti il Milan e squalifica il campo.

FINE SETTEMBRE - PROSEGUI CON IL MESE DI OTTOBRE > >

PAGINA INIZIALE DELL'ANNO