HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

vedi stesso periodo "RIASSUNTI STORIA D'ITALIA"

ANNO 1689

*** GUGLIELMO D'ORANGE RE D'INGHILTERRA
*** TUTTA L'EUROPA CONTRO LUIGI XIV
*** L'ANNO DELLO CHAMPAGNE 


*** ITALIA - Il 12 agosto muore papa Innocenzo XI. Il 6 ottobre viene eletto PIETRO OTTOBONI col nome di ALESSANDRO VIII. MorirÓ due anni dopo, senza poter continuare l'opera intrapresa dal suo predecessore sui contrasti della chiesa gallicana e con lo stesso Luigi XIV. 

*** INGHILTERRA - Fuggito Giacomo, in gennaio si forma e riunisce una convenzione di un Parlamento provvisorio che dichiara decaduto per sempre il re con l'accusa di aver tentato di sovvertire la costituzione; dichiara il trono vacante, poi il 22 febbraio dopo aver approvato una Dichiarazione dei diritti (che pone limiti al potere del futuro sovrano e deve garantisce i diritti civili) offre la corona a Maria Stuart e a suo marito Guglielmo d'Orange, che si impegnano ad osservare la dichiarazione.
In aprile Guglielmo e la moglie Maria sono solennemente incoronati sovrani d'Inghilterra.
Primo editto del nuovo sovrano l' Atto di tolleranza che garantisce libertÓ di culto alle sette non conformi alla Chiesa anglicana, ma esclude i cattolici da ogni diritto.

Anche in Scozia un Parlamento provvisorio, seguendo lo stesso iter di quello londinese proclama re e regina di Scozia Guglielmo e Maria. Ma non avviene senza incidente. Seguaci di Giacomo iniziano una rivolta a favore del re deposto, si forma un esercito guidato dal visconte Dundee, che riesce in luglio perfino a vincere una battaglia a Killierkrankie,  ma poi in agosto sono sconfitti  nella battaglia di Dunkeld.
Contemporaneamente in marzo Giacomo era sbarcato a Dublino tentando di riprendere con dei suoi seguaci irlandesi il potere. Il prossimo anno si prepara Guglielmo d'Orange alla testa di un esercito ad affrontare Giacomo; l'11 luglio alla battaglia di Boyne sconfigge definitivamente le truppe del re deposto e fa ritornare la stabilitÓ anche in Irlanda.
La sorpresa per gli Inglesi, Ŕ quella di aver scoperto che Giacomo II Ŕ sbarcato in Irlanda appoggiato da alcune truppe messe a disposizione da Luigi XIV (che ha tentato anche qui di intromettersi in questioni interne stimolando la controrivoluzione del re deposto). 
Questa sorpresa  fa cambiare decisamente politica all'Inghilterra. Se giÓ Giacomo per motivi religiosi, lo scorso anno aveva fatto ritirare i contingenti inglesi in Olanda, Guglielmo che Ŕ venuto proprio dall'Olanda, ora aderisce alla Grande Alleanza che si sta formando sul continente contro Luigi XIV.

*** EUROPA - Dopo l'aggressione e le nefandezze di LOUVOIS nel Palatinato, in una dieta convocata a maggio, alla Lega d'Augusta si aggiungono molti altri principi elettori tedeschi (nonostante i benefici e pensioni concessi da Luigi XIV per estendere la sua influenza) creando una Grande Alleanza contro l'espansionismo francese. 
Ma questa volta ad unirsi alla lotta antifrancese, troviamo l'Olanda (aggredita lo scorso anno pur non avendo aderito alla Lega d'Augusta), e troviamo l'Inghilterra dopo aver scoperto l'aiuto militare dato a Giacomo per ritornare sull'isola.
Sono ora contro Luigi XIV quasi tutti gli stati d'Europa.

Luigi XIV, dopo aver dichiarato guerra all'Olanda, a tutto l'Impero e alla Spagna (su vari fronti, pur non avendo aperto nessuna ostilitÓ con la Francia), dichiara guerra anche all'Inghilterra. Una follia!!
Si convince (soprattutto dopo l'aggressione a Genova) anche il ducato di Savoia (fino a pochi anni prima fortemente filo-francese) a scendere in campo contro la Francia, alleandosi il giovane (22 enne) duca Vittorio Amedeo II alla Grande colazione anti-francese.

Ma LUIGI XIV, non demorde. Si prepara alla guerra contro tutti. Forte del suo esercito.


*** L'abate DON PIERRE PERIGNON, nell'abbazia di Hautvillers, ottiene da particolari uve nere della zona, e una particolare fermentazione, lo CHAMPAGNE (il vino a bollicine). Diffusasi prestissimo questa tecnica nel circondario sorgeranno nella zona numerosi produttori di questo vino con questa apprezzata caratteristica. 

*** PAPIN (invece con le bollicine del bollore) realizza il primo stantuffo a vapore e concepisce ma non realizza, una caldaia in grado di far funzionare con bielle e alberi di trasmissione una macchina moto-ria. Siamo all'inizio di una tecnologia che andrÓ a sconvolgere il mondo della produzione e successivamente dei trasporti prima marittimi poi terrestri con le ferrovie.  (vedi 1686).

 CONTINUA ANNO 1690 >