HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
DA 1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

ANNO 560 d.C.
( QUI riassunto dell'intero periodo ( guerra gotico-bizantina) dal 540 al 567 ) >

*** COMPARE IN EUROPA L'ARATRO

*** L'INVENZIONE DELLE FORBICI

*** ARATRO - Nei paesi mediterranei da millenni con un terreno più morbido si usava un aratro con delle punte prima in legno, poi in seguito di ferro, che incidevano con un vomere tagliente solo il terreno in verticale. Nei paesi nordici, dove il terreno era più umido e bagnato quindi più compatto e solido quando asciugava, ci voleva ben altro; rimuovere soli alcuni centimetri di terreno sulla superficie non forniva le necessarie sostanze alle culture messe a dimora, con la conseguenza che le stesse erano scarse in quantità come resa oltre che nello sviluppo quindi anche in qualità. I raccolti erano insomma miseri e poveri.
La povertà del terreno la si attribuiva al troppo sfruttamento; si usava quindi
molto spesso il "riposo" dello stesso non seminando nulla, per poi far migliorare l'anno seguente i raccolti. Si ignorava insomma che sotto il primo sottile strato di terreno c'erano sedimentati i minerali. E se già era scarsa la concimatura, venendo a mancare anche i minerali le colture non potevano di certo essere abbondanti.


 Presso gli Slavi un contadino ingegnoso escogitò un sistema rivoluzionario che si diffuse immediatamente per tutta l'Europa, permettendo alla produzione del cibo un balzo in avanti che produsse in pochi anni anche un
notevole
aumento demografico. 
Aveva inventato questo Slavo, semplicemente quello che oggi crediamo sia un banalissimo accorgimento; cioè il versoio, che oltre che penetrare obliquamente e con minimo sforzo il terreno in maggiore profondità, la zolla non veniva solo mossa ma la rivoltava, portando così in superficie i sali  sedimentati dalle piogge nel terreno sotto i 20/30 cm. della superficie, dando così alle colture quelle sostanze che sono necessarie a un maggiore rigoglio vegetale che vanno a beneficio della produzione.
Oltre a questa tecnica, il traino dell'aratro essendo affidato per il trascinamento agli animali da traino (buoi o cavalli) in ogni movimento c'era un gran dispendio di energia. L'applicazione delle due ruote ai lati piu' che per lo scorrimento venne utile come supporto per alzare o abbassare il vomere quand'era necessario farlo.

*** APPAIONO IN EUROPA LE PRIMI FORBICI - Sembrerebbe strano eppure questo semplice oggetto non era conosciuto nei tempi antichi, ne dobbiamo l'invenzione a un Germano che come quello Slavo, con una sua geniale idea mise insieme semplicemente due lame di ferro  fermate nel centro da un perno; nella X che veniva a formarsi alle due estremità, una parte la rese sottile e tagliente, l'altra non arrotata serviva invece per  l'impugnatura. Una volta scoperto questa tecnica, le migliorie si sbizzarrirono fabbricandone molte versioni per tutti gli usi.

CONTINUA ANNO 561 >