HOME PAGE
CRONOLOGIA

DA 20 MILIARDI
ALL' 1  A.C.
1 D.C. AL 2000
ANNO x  ANNO
PERIODI STORICI
E TEMATICI
PERSONAGGI
E PAESI

ANNO 912 d.C.

(Vedi QUI i singoli periodi in
"RIASSUNTI DELLA STORIA D'ITALIA")



*** VENEZIA: DOGATO DI ORSO II PARTECIPAZIO
*** COSTANTINOPOLI: MUORE LEONE
*** ALESSANDRO TUTORE DI COSTANTINO VII

*** VENEZIA - Viene eletto il XVIII Doge - ORSO II PARTECIPAZIO  (912-932)
Non ci sono attualmente gli strumenti, ne tanto meno le conoscenze storiche ( anzi forse non ci saranno mai) per definire l'umana inettitudine posta ai sommi livelli istituzionali .
Dalle poche cose che si riescono a leggere, sicuramente Orso II Parteciaco deve essere stato una sorta di rappresentanza, squisitamente veneziana, "ante litteram" di questa umana situazione.
Ringraziarono, pertanto: diaconi, preti, abbati, vescovi, cardinali e papi .
Ventanni di dogale presenza all'insegna del nulla.
Eppure pirati dalmati, saraceni, e narentani continuarono ad infestare le acque del mare Adriatico ovvero quelle del "Golfo Venetianorum" senza che il doge agisse di conseguenza.
Si può solo pensare che, probabilmente i Partecipazi più che averne le tasche piene, le avevano già gonfie (di denari, che non volevano mettere a rischio).
Orso II era già di generazione successiva ai primi "parteciaco" , che avevano notevoli basi economiche e potenziali politici ben consolidati.
Forse non tanto capace di intendere e volere ( perchè probabilmente generato attraverso un matrimonio consaguineo(?), fu usato dalla cosidetta repubblica veneta e contemporanemente dal papato per i suoi lasciti.
"Alla sua famiglia si fanno discendere i N.H e le N.D. ( nobil homini e nobil done) dei "Badoer", perchè Orso stesso fu conclamato "Baduario" ovvero "figlio" di Costantinopoli (da Baduario: "patrizio bizantino"(Encicl.Treccani).
Per la prima volta, sotto l'egida di tutti, fu concesso alla serenissima repubblica veneta di battere moneta con zecca autoctona.
Orso II, dopo aver "abdicato" (strano termine per una repubblica (?) si ritirò in convento.
Dopo la morte fu dichiarato beato. In fin dei conti di male non aveva fatto nulla, anche perchè fare il nulla era la sua occupazione preferita, senza rischi di qualsiasi natura.

*** GERMANIA - Muore Ottone I il Magnifico, duca di Sassonia, gli succede il figlio Enrico I l'Uccellatore..


*** COSTANTINOPOLI - Muore l'imperatore bizantino Leone il "Saggio" (ma anche "il filosofo") . Con il figlio ancora infante (Costantino VII, 6 anni), il governo passa nelle mani di suo zio Alessandro, non certo all'altezza del gravoso compito che si era assunto alla morte del padre il figlio di Basilio I in quel lontano 886. Inoltre Leone era un grande letterato e filosofo e governando saggiamente aveva anche fatto un tentativo (in parte riuscito) di riavvicinamento con Roma, deponendo lo scomodo Fozio.
Inetto e frivolo invece si presentava questo Alessandro. Soprattutto quando i rapporti con i Bulgari erano ancora abbastanza critici e che solo un armistizio e dei trattati fatti da Simeone con Leone nei precedenti anni avevano stemperato.
Inetto ma arrogante, decise (il prossimo anno) di non più versare alcuni tributi annuali promessi ai Bulgari da Leone, aprendo così nuovamente le ostilita con re Simeone. Ostilità che appena scoppiate diventano nuovamente critiche quando lo stesso Alessandro muore. La reggenza del piccolo passa al patriarca Nicola Mistico appoggiato dai religiosi. Contrastati però da una fazione che vorrebbe come reggente e quindi al governo la madre Zoe.
In questa lacerazione interna, ne approfitta Simeone deciso a far rispettare i patti; entra con un esercito in territorio bizantino, raggiunge Costantinopoli e si accampa sotto le mura: minaccia insomma un assedio.
Tuttavia propone delle trattative, e fra queste quella di far sposare la propria figlia con il giovane imperatore Costantino VII. Ciò che mira Simeone è quello ci accaparrarsi la reggenza bizantina.
Ricordiamo che a COSTANTINO VII (905-959) il padre nel 911 era riuscito a fargli ottenere da papa Sergio la corona imperiale e lo aveva associato già al trono.

(Vedi QUI i singoli periodi in
"RIASSUNTI DELLA STORIA D'ITALIA")

CONTINUA ANNO 913 > >